Pascal Couchepin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Svizzera

Questa voce è parte della serie:
Politica della Svizzera



Altri stati · Atlante
Pascal Couchepin

Pascal Couchepin (Martigny, 5 aprile 1942) è un politico svizzero, è stato membro del Consiglio federale dal 1998 fino al 2009.

È sposato e padre di tre figli. È membro del PLR, Partito Liberale Radicale svizzero. Risiede a Martigny, nel Canton Vallese.

Studi e carriera politica[modifica | modifica sorgente]

Laureato in giurisprudenza all'Università di Losanna, ottiene il brevetto di avvocato-notaio nel suo Cantone di origine, dove ha lavorato come avvocato per il proprio studio legale. Membro del Partito radicale democratico vallesano, membro dell'esecutivo comunale a Martigny dal 1968, sindaco dal 1984 fino alla nomina in Consiglio federale. Eletto in Consiglio nazionale nel 1979, in cui ricopre la carica di presidente del gruppo parlamentare radicale dal 1989 al 1996, viene eletto in Consiglio federale l'11 marzo 1998 al posto di Jean-Pascal Delamuraz.

Fino alla fine del 2002 dirige il Dipartimento federale dell'economia, dal 2003 è titolare di quello dell'Interno, che comprende sicurezza sociale, sanità, educazione, formazione, ricerca e cultura.

Ha ricoperto la carica di Presidente della Confederazione nel 2003 e nel 2008. Come da prassi, è stato vicepresidente della Confederazione nei precedenti anni 2002 e 2007.

Il 12 giugno 2009 ha annunciato alle due camere del parlamento svizzero e ai media le sue dimissioni[1], avvenute nel mese di ottobre. Il 16 settembre è stato eletto come suo successore il liberale radicale neocastellano Didier Burkhalter.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pascal Couchepin lascia il governo, swissinfo.ch, 12 giugno 2009. URL consultato il 5 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Consigliere federale Successore Flag of Switzerland (Pantone).svg
Jean-Pascal Delamuraz 1998 - 2009 Didier Burkhalter
Predecessore Presidente della Confederazione svizzera Successore Flag of Switzerland (Pantone).svg
Kaspar Villiger 2003 Joseph Deiss I
Micheline Calmy-Rey 2008 Hans-Rudolf Merz II

Controllo di autorità VIAF: 32221035 LCCN: no2004069209