Partito Popolare Indiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Partito Popolare Indiano
Bharatiya Janata
भारतीय राष्ट्रीय कांग्रेस
BJP-flag.svg
Presidente Rajnath Singh
Stato India India
Fondazione 1980
Sede 11 Ashoka Road,
New Delhi, 110001, New Delhi
Ideologia Nazionalismo indiano,[1][2][3]
Conservatorismo sociale,[4]
Conservatorismo liberale,
Umanesimo integrale[3][5]
Collocazione Centro-destra
Coalizione Alleanza Democratica Nazionale (NDA)
Seggi Lok Sabha
115 / 545
Seggi Rajya Sabha
49 / 245
Testata Kamal Sandesh
Organizzazione giovanile Fronte Popolare Giovanile Indiano
Sito web (EN) Il sito ufficiale

Il Partito del Popolo Indiano (hindi: भारतीय जनता पार्टी [भाजपा], Bharatiya Janata Party , BJP), è un partito politico dell'India.

Fondato nel 1980, è il maggior partito conservatore del Paese, fautore di una politica nazionalista e di difesa dell'identità induista.

Ha governato il Paese, in una coalizione che comprendeva anche altri partiti, tra il 1998 e il 2004, con Atal Bihari Vajpayee come premier. Attualmente è il maggior partito di opposizione al Partito del Congresso Indiano di Sonia Gandhi.

Da non confondere con la più piccola formazione del Partito Popolare del miliardario Vijay Mallya.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Christophe Jaffrelot, Hindu Nationalism: A reader, Princeton University Press, 2007.
  2. ^ John Zavos, The shapes of Hindu nationalism, Routledge, 2005.
  3. ^ a b Philosophy - Bhartiya Janta Party | BJP Philosophy | Integral Humanism | Hindutva. Bjpindia.in. Retrieved on 2013-07-12.
  4. ^ Ashutosh Varshney, The right turn for BJP in The Indian Express, 25 giugno 2012. URL consultato il 1º gennaio 2013.
  5. ^ Integral Humanism and the BJP. Centreright.in. Retrieved on 2013-07-12.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India