Partito Popolare (Montenegro)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito Popolare
Народна странка
Leader Predrag Popović
Stato Montenegro Montenegro
Fondazione 1990 (1906)
Sede Podgorica
Ideologia Conservatorismo,
Cristianesimo democratico,
Unionismo serbo-montenegrino.
Collocazione Centro-destra
Coalizione Coalizione Popolare/NS-DSS
Affiliazione internazionale Movimento Politico Cristiano d'Europa
Sito web ns.me

Il Partito Popolare (in serbo: Народна странка / Narodna Stranka - NS) è un partito politico in Montenegro, di ispirazione conservatrice e democristiana,guidato da Predrag Popović.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Antefatto storico[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito Popolare è stato costituito nel 1906/7 dal Club dei deputati, selezionati dopo la costituzione dell'Assemblea nazionale del Montenegro nel 1905. A capo del gruppo vi era il Presidente dell'Assemblea nazionale il vojvoda Sako Petrovic Njegos.

Nel 1906 dopo un breve periodo di oppoisizione il principe Nikola fu costretto a affidare il mandato di governo a Marko Radulovic membro del NS.

La ricostituzione:1990[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito Popolare fra il 1990 e il 1997 fu oppositore del governo post-comunista montenegrino ,per poi allearsi coi post-comunisti in funzione anti-miloseviciana,per poi abbandonare la coalizione per via delle nuove posizioni indipendentiste assunte da essa.

Nel 2006 si soffermò su posizioni unioniste e fu oppositore del referendum sull'indipendenza del Montenegro.

In occasione delle elezioni parlamentari in Montenegro del 2009 si alleò col Partito Serbo Democratico ma non vinse nessun seggio all'Assemblea. Il Partito Popolare è un convinto sostenitore dell'integrazione europea del Montenegro, ma si oppone alla adesione alla NATO.