Partito Operaio Unificato Polacco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito Operaio Unificato Polacco
Polska Zjednoczona Partia Robotnicza
POL PZPR logo.svg
Leader Bolesław Bierut (1948-1956)
Edward Ochab (1956)
Władysław Gomułka (1956-1970)
Edward Gierek (1970-1980)
Stanisław Kania (1980-1981)
Wojciech Jaruzelski (1981-1989)
Mieczysław Rakowski (1989-1990)
Stato Polonia Polonia
Fondazione 1948
Dissoluzione 1990
Sede Nowy Świat 6/12 - Varsavia
Ideologia Comunismo
Marxismo-leninismo
Collocazione Estrema sinistra
Affiliazione internazionale Cominform
Testata Trybuna Ludu
Organizzazione giovanile Unione della Gioventù Socialista Polacca
Iscritti 3.500.000

Il Partito Operaio Unificato Polacco (in polacco: Polska Zjednoczona Partia Robotnicza, PZPR) fu il partito dei comunisti polacchi, che aveva assunto il suo nome nel dicembre del 1948 e lo mantenne fino al 1990, l'anno in cui fu sciolto.

Le radici del movimento comunista polacco risalgono al cavallo dei secoli diciannovesimo e ventesimo cioè all'attività della SDKPiL (Socialdemocrazia del Regno Polacco e di Lituania), il primo partito d'ispirazione marxista nato in Polonia e capeggiato da Rosa Luxemburg. In confronto con gli altri partiti quello era un po' atipico in quanto rifiutava l'idea dell'indipendenza del Paese e auspicava il suo inserimento in un'unione europea di repubbliche socialiste. Finita la prima guerra mondiale l'organizzazione cambiò nome in "Partito Comunista di Polonia" con il quale sopravvisse fino al 1938 come partito clandestino i cui attivisti venivano perseguitati dalle autorità del risorto stato polacco. Nel detto anno infatti il Comitato Esecutivo dell'Internazionale Comunista annunciò lo scioglimento del PCP motivando la decisione con una presunta attività spionistica di molti membri del partito che si sarebbero lasciati assoldare come agenti dei servizi segreti polacchi.

Dal suo scioglimento, nel 1990, si affermò un nuovo soggetto: Socialdemocrazia della Repubblica Polacca, divenuto, nel 1999, Alleanza della Sinistra Democratica.

Congressi[modifica | modifica wikitesto]

Immagine del IV congresso del 1964
  • I Congresso fondatore del PZPR, 15 dicembre - 22 dicembre 1948
  • II Congresso del PUWP, 10 marzo - 17 marzo 1954
  • III Congresso del PUWP, 10 marzo - 19 marzo 1959
  • IV Congresso del PUWP, 15 giugno - 20 giugno 1964
  • V Congresso del PUWP, 11 novembre - 16 novembre 1968
  • VI Congresso del PUWP, 6 novembre – 11 novembre 1971
  • VII Congresso del PUWP, 8 dicembre – 12 dicembre 1975
  • VIII Congresso del PUWP, 11 febbraio - 15 febbraio 1980
  • IX Congresso straordinario del PUWP, 14 luglio - 20 luglio 1981
  • X Congresso del PUWP, 29 giugno - 3 luglio 1986
  • XI Congresso del PUWP, 27 gennaio - 30 gennaio 1990 (conclusosi con l'auto-dissoluzione)

Leaders del partito[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1954 il presidente del partito era il presidente del Comitato Centrale:

# Nome Immagine Dal Al Note
1 Bolesław Bierut PL Bolesław Bierut (1892-1956).jpg 22 dicembre 1948 12 marzo 1956 Segretario generale
2 Edward Ochab Edward Ochab(1).jpg 20 marzo 1956 21 ottobre 1956 Primo segretario
3 Władysław Gomułka Wladyslaw Gomulka na trybunie.jpg 21 ottobre 1956 20 dicembre 1970 Primo segretario
4 Edward Gierek Edward Gierek.jpg 20 dicembre 1970 6 settembre 1980 Primo segretario
5 Stanisław Kania Stanisław Kania -1979-.jpg 6 settembre 1980 18 ottobre 1981 Primo segretario
6 Wojciech Jaruzelski Wojciech jaruzelski 2006.jpg 18 ottobre 1981 29 luglio 1989 Primo segretario
7 Mieczysław Rakowski Mieczysław Rakowski.jpg 29 luglio 1989 29 gennaio 1990 Primo segretario

Figure importanti del PZPR[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

comunismo Portale Comunismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di comunismo