Partito Laburista del Belgio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito Laburista del Belgio
(NL) Partij van de Arbeid van België (PVDA)
(FR) Parti du Travail de Belgique (PTB)
PTB-PVDA.jpg
Leader Peter Mertens
Stato Belgio Belgio
Fondazione 1979
Sede Av. Maurice Lemonnierln. 171,
1000 Bruxelles
Ideologia Maoismo
Marxismo-leninismo
Socialismo
Collocazione Sinistra
Affiliazione internazionale IMCWP
Seggi Camera
0 / 150
Seggi Senato
0 / 71
Seggi Parlamento Europeo
0 / 22
Organizzazione giovanile Comac
Iscritti 6800 (2013)
Sito web (NL) pvda.be
(FR) ptb.be

Il Partito Laburista del Belgio (Partij van de Arbeid van België, PVDA - Parti du Travail de Belgique, PTB) è un partito politico belga di sinistra, a orientamento marxista (storicamente maoista). Dal 2008, Peter Mertens ne è il leader.

È uno dei pochi partiti belgi che si presenta sia nella comunità fiamminga, sia in quella francofona. Considerando i risultati elettorali, che raramente superano l'uno per cento, il suo impatto rimane piuttosto ridotto.

Il partito fu fondato negli anni 1960 da studenti facendo riferimento alla sinistra radicale, più precisamente al maoismo, che consideravano il Partito Comunista del Belgio come troppo moderato e socialdemocratico. Quando il movimento fu trasformato in partito nel 1971, si chiamava AMADA-TPO (Alle Macht Aan De Arbeiders - Tout le Pouvoir aux Ouvriers; "Tutto il Potere agli Operai"). Nel 1976, assorbì gran parte dei militanti di un'organizzazione marxista-leninista, la UC(ML)B. Nel 1979, si tenne il primo congresso del nuovo partito, che adottò un programma marxista-leninista e si diede il nome finale: PVDA-PTB. Ludo Martens ne divenne il primo leader.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]