Partito Democratico Costituzionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Partito Democratico Costituzionale Italiano è una delle formazioni che andarono a raccogliere l'eredità dei Ministeriali giolittiani in seguito al Patto Gentiloni e quindi all'estensione del suffragio universale maschile. Il primo congresso si svolse dal 22 al 28 maggio 1913 a Roma. Alle elezioni politiche italiane del 1913 ottenne il 5,5% dei voti. Nel 1919 confluì nel Partito Democratico Sociale Italiano.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]