Partito Comunista di Slovacchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo partito esistito dal 1939 al 1990, vedi Partito Comunista di Slovacchia (1939).
Komunistická strana Slovenska
Stato Slovacchia Slovacchia
Fondazione 1992
Sede Bratislava
Ideologia Comunismo
Marxismo-Leninismo
Affiliazione internazionale Partito della Sinistra Europea (osservatore)
Sito web http://www.kss.sk/

Il Partito Comunista di Slovacchia (in slovacco: Komunistická strana Slovenska, KSS) è un partito comunista della Slovacchia, costituito nel 1992 dall'unione del Partito Comunista di Slovacchia - 91 e dalla Lega Comunista di Slovacchia.

Alle elezioni parlamentari del 2002 il KSS ottenne circa il 6% dei voti, ed ebbe diritto ad 11 seggi al Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca, il Parlamento nazionale; fu la prima volta che ottenne un seggio al Parlamento.

Alle elezioni parlamentari del 2006 ottenne il 3,88% dei voti e, non avendo superato la soglia di sbarramento del 5%, perse tutta la rappresentanza parlamentare.

Il partito è osservatore all'interno del Partito della Sinistra Europea.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]