Partito Comunista del Turkmenistan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito Comunista del Turkmenistan
Türkmenistanyň Kommunistik Partiyasy
Коммунистическая партия Туркменистана
Leader Saparmurat Niyazov (1985-1991)
Stato Turkmenistan Turkmenistan
Fondazione 1 gennaio 1912
Dissoluzione 1991 (de facto)
Sede Aşgabat
Partito PCUS
Ideologia Comunismo
Marxismo-leninismo
Nazionalismo di sinistra
Collocazione Estrema sinistra

Il Partito Comunista del Turkmenistan (russo: Коммунистическая партия Туркменистана, turcomanno: Türkmenistanyň Kommunistik Partiyasy) era il locale partito comunista del Turkmenistan (allora RSST) e membro del Partito Comunista dell'Unione Sovietica. Nel 1985 fu "rilevato" da Saparmurat Niyazov, che iniziò una bizzarra politica personalistica, fino al 1991, con il crollo dell'URSS e la nascita della repubblica turkmena.

Nonostante il partito sia ancora attivo, è pressoché estinto, a causa della perdita di consensi e delle repressioni attuate dal regime dittatoriale del Turkmenistan.

comunismo Portale Comunismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di comunismo