Partido Social Democrático

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Partido Social Democrático (PSD) fu un partito politico del Brasile. Fu fondato il 17 luglio 1945 e estinto dalla Dittatura militare brasiliana (1964-1985) il 27 ottobre 1965.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il PSD fu formato sotto l'iniziativa di Getúlio Vargas.

Dal 1945 al 1964, assieme al Partido Trabalhista Brasileiro (PTB), il PSD formava parte della coalizione pro-getulista nella politica brasiliana, in opposizione all'União Democrática Nacional (UDN), antigetulista. Durante la sua esistenza il PSD fu il partito maggioritario nella Camera dei deputati (Câmara dos Deputados do Brasil). Due Membri del PSD furono presidenti della Repubblica brasiliana, Eurico Gaspar Dutra, nel 1945, e Juscelino Kubitschek de Oliveira, nel 1955.

Dopo l'estinzione del PSD alcuni membri diventarono membri del Movimento Democrático Brasileiro (MDB), unico partito alternativo autorizzato dopo l'istituzione del bipartitismo; altri diventarono membri dell'Aliança Renovadora Nacional (ARENA), il partito che sosteneva il regime militare istituito in 1964.

Il PSD fu creato di nuovo negli anni 1980 senza successo. Nel 2003, il PSD fu incorporato nel Partido Trabalhista Brasileiro.