Partecipanti Olimpici Indipendenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partecipanti Olimpici Indipendenti ai Giochi della XXV Olimpiade
Barcellona 1992
Partecipanti Olimpici Indipendenti
Codice CIO IOP
Atleti partecipanti 58 in 13 discipline
Di cui uomini/donne 39 Uomini - 19 Donne
Medagliere
Posizione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Medaglie complessive vinte
44ª 0 1 2 3
Cronologia olimpica (sommario)
Giochi olimpici estivi

1992

Giochi olimpici invernali

nessuna partecipazione

Altre apparizioni
Jugoslavia Jugoslavia (1920-1992)

Per Partecipanti Olimpici Indipendenti s'intende il nome utilizzato, all'Olimpiade di Barcellona 1992, dalla rappresentanza olimpica composta dagli atleti provenienti da quei Paesi della (ormai ex) Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia sostanzialmente ancora in guerra o il cui comitato olimpico nazionale non fosse stato ancora riconosciuto dal CIO.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 1992, a causa dell'isolamento della Jugoslavia (ormai ridotta a due sole provincie, Serbia e Montenegro) da parte dell'ONU per via delle Guerre jugoslave, un accordo tra il CIO e le Nazioni Unite permetteva agli atleti serbi e montenegrini di partecipare ai Giochi Olimpici spagnoli, a patto che venisse usato un nome diverso da quello originale ("Jugoslavia").

Nello stesso periodo, mentre l'indipendenza della Repubblica di Macedonia doveva ancora essere riconosciuta dall'ONU (cosa che avverrà soltanto nel 1993), lo stesso comitato olimpico macedone non poteva essere legittimato dal CIO. Per tale motivo i macedoni non poterono utilizzare la loro bandiera.

Si decise così di ammettere ai Giochi Olimpici del 1992 la delegazione dei "Partecipanti Olimpici Indipendenti", comprendente quegli atleti che avrebbero altrimenti dovuto rinunciare a gareggiare per le suddette questioni nazionali. Al termine dell'edizione il palmarès risultò essere di 3 medaglie (di cui 1 d'argento e 2 di bronzo).

Nell'edizione successiva, quella di Atlanta 1996, poterono presentarsi entrambe le rappresentative olimpiche nazionali. La prima, tornata a chiamarsi "Jugoslavia", fu reintegrata dall'ONU, dato che le guerre civili nei Balcani erano terminate nel dicembre 1995. La seconda con il nome di "F.Y.R.O.M.", Former Yugoslav Republic of Macedonia (ex repubblica jugoslava di Macedonia), a causa di una disputa con la Grecia sul nome dello stato.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia Atleta Sport Specialità
Argento Argento Jasna Šekarić Tiro a segno Pistola ad aria 10m donne
Bronzo Bronzo Aranka Binder Tiro a segno Fucile 10 metri donne
Bronzo Bronzo Stevan Pletikosić Tiro a segno Fucile 50 metri seduti

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]