Parson Russell Terrier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parson Russell Terrier
Tinodopp.jpg
Classificazione FCI - n. 339
Gruppo 3 Terrier
Sezione 1 Terrier di taglia grande e media
Standard n. 339 del 13/10/10 (en )
Nome originale Parson Russell Terrier
Varietà a pelo corto (o "smooth"), broken e rough
Tipo Cane da caccia in tana (caccia alla volpe) o al cinghiale, oggi è anche usato come cane da compagnia.
Origine Inghilterra Inghilterra
Altezza al garrese 30-36 cm
Peso ideale 5,9-7,7 kg
Lista di razze canine

Il Parson Russell Terrier è una razza canina britannica riconosciuta dalla FCI (Standard N. 339, Gruppo 3, Sezione 1), discendente dal Fox Terrier fu selezionata dal reverendo John Russell nel diciottesimo secolo.

Utilizzato nella caccia alla volpe, viene portato a cavallo in prossimità delle tane e lasciato entrare in azione. È un cane resistente e dotato di una buona muscolatura; le zampe anteriori sono adatte allo scavo del terreno e sono utilizzate per farsi strada anche nei cunicoli più stretti. Le mandibole, abbinate a una dentatura potente, sono atte ad afferrare con forza e tirare: il cane riesce ad avere la meglio sulle radici legnose che ostruiscono il passaggio.

Selezionato per cacciare volpi, è comunque abile nel cacciare tassi e piccoli roditori. In Italia, specialmente in Toscana ma non solo, i Parson Russell vengono utilizzati per cacciare i cinghiali, singolarmente o in muta. Il suo mantello è generalmente bianco con macchie nere e/o marroni (tan). L'altezza varia tra poco sotto i 12 pollici e i 14 secondo la tradizione inglese, e solitamente tra i 33 e i 36 cm al garrese nella tradizione europea con un peso tra 5,9 e 7,7 kg.


La F.C.I. (la Federazione Cinologica Internazionale) lo ha ufficialmente ammesso nei propri registri dal Giugno del 2000.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cani Portale Cani: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cani