Parco avventura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un esempio di percorsi di un parco avventura che si intersecano sugli alberi. In questo caso il parco avventura a Rüschegg (Svizzera).
Altro esempio di parco avventura (presso Offenbach am Main, Germania).

Il Parco avventura, chiamato comunemente anche "percorso acrobatico in altezza", è una tipologia di parco divertimenti, costituito da diversi percorsi aerei posti a varie altezze da terra che, con l’aiuto di liane, ponti tibetani, cavi (teleferiche), reti e passerelle, permettono di passare da un albero all'altro (o apposita struttura artificiale) in estrema sicurezza.

Il termine più comunemente usato in Italia per definire l'attività nei parchi avventura è Tarzaning oppure, più recentemente, Arboring, da arboricolo, dal latino arbor ovvero albero, un animale (in questo caso l'uomo) che vive o trascorre gran parte del tempo sugli alberi. Tutte attività da non confondere con l'arrampicata su albero, pratica sportiva e professionale usata, in questo secondo caso, per la costruzione degli impianti Parco Avventura.

Normativa di riferimento[modifica | modifica wikitesto]

In tutta Europa, Italia compresa, le attività dei parchi avventura sono regolate da una normativa specifica sia per quanto riguarda la costruzione che la gestione dell'attività. La normativa è pubblicata in Italia dall'UNI e ha la sigla UNI EN 15567:2008. Ogni impianto è tenuto al rispetto delle norme per fornire ai propri clienti il giusto livello di sicurezza e consentire a tutti di potersi divertire senza rischi. La normativa impone, fra le varie prescrizioni, rigidi controlli con cadenza almeno annuale, effettuati da organi indipendenti e dovutamente accreditati.

Tipologia di attività[modifica | modifica wikitesto]

I percorsi dei parchi avventura sono differenziati per difficoltà e impegno crescente e sono l'ideale e sono l'ideale connubio fra attività ludica, esperienza formativa e pratica sportiva. Per questo i parchi avventura riscuotono sempre maggior successo per le gite d'istruzione scolastiche, le attività ricreative dei centri estivi e le pratiche di Team Building aziendale.

Difficoltà dei percorsi[modifica | modifica wikitesto]

Prima di poter accedere ai percorsi è obbligatorio indossare un'apposita imbragatura con una doppia longe dotata di moschettoni e carrucola, casco e, volendo, dei guanti. Successivamente si deve seguire una breve lezione teorico-pratica (briefing) condotta da istruttori specificatamente formati. Dopo questa fase introduttiva è possibile affrontare i diversi percorsi con autonomia e in tutta sicurezza.

Normalmente i percorsi si distinguono per l’utilizzo di bambini e adulti. Ci sono percorsi per diversi livelli di abilità che per convenzione vengono contraddistinti con colori come le piste da sci, come ad esempio verde, blu, rosso e nero.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]