Parco Nazionale di Kibale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parco Nazionale di Kibale
Kibale National Park
Colubusmonkey.JPG
Tipo di area Parco nazionale
Stati Uganda
Superficie a terra 560 km²
Gestore Uganda Wildlife Authority
Sito istituzionale

Il Parco Nazionale di Kibale o della Foresta di Kibale (in inglese Kibale National Park o Kibale Forest National Park) è un parco nazionale dell'Uganda occidentale costituito da circa 560 km² che comprendono diversi habitat: foresta pluviale e semi-decidua, prateria e palude. Il parco è noto soprattutto perché vi si trova la più alta varietà e concentrazione di primati dell'Africa orientale[1] con 13 specie rappresentate, ma anche per l'eccezionale avifauna e le numerosissime farfalle. Per queste caratteristiche, il parco è anche sede di una stazione di ricerca dell'Università di Makerere.

Il parco fu fondato nel 1993 allo scopo di proteggere un'area che già nel 1932 era stata dichiarata riserva forestale.

La più vicina città è Fort Portal. Il Kibale è contiguo al Queen Elizabeth National Park, e i due parchi insieme costituiscono una delle più importanti mete turistiche del paese. La maggior parte delle strutture ricettive del parco sono gestite dalle comunità locali e quindi utilizzate da operatori specializzati nel turismo responsabile. Le comunità che abitano a Kibale sono principalmente di etnia Batooro e Bakiga.[1]

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi[modifica | modifica wikitesto]

Il parco è rinomato per la presenza di 13 specie di primati, fra cui:

Fra gli altri mammiferi presenti nel parco (circa 60 specie)[1] si possono citare:

Uccelli[modifica | modifica wikitesto]

L'avifauna comprende 335 specie identificate,[1] fra cui:

Rettili[modifica | modifica wikitesto]

Invertebrati[modifica | modifica wikitesto]

Il parco ospita una vastissima e varia popolazione di farfalle tropicali (144 specie identificate).

Strutture ricettive e turismo[modifica | modifica wikitesto]

Il parco è una delle più importanti attrazioni turistiche dell'Uganda, e dispone di due lodge (Primate Lodge Kibali, Ndali Lodge) e un campo tendato fisso (Mantana Luxury Tented Camp). Nei dintorni del parco, per esempio nei pressi di Fort Portal e di Bigodi, si trovano altri lodge, guesthouse e alberghi. Presso le strutture ricettive del parco sono organizzate escursioni di diversi tipi; è particolarmente noto il chimp tracking, un safari a piedi pensato per l'osservazione degli scimpanzé. Ai bordi del parco si trova anche il Bigodi Wetland Sanctuary, un progetto comunitario dedicato al bird watching.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Kibale Forest National Park Uganda, presso Safari Uganda

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]