Paramushir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paramušir
Парамушир
Paramushir, Atlasov, Shumshu - Landsat 7.jpg
Geografia fisica
Localizzazione Mare di Okhotsk (Oceano Pacifico settentrionale)
Coordinate 50°20′N 155°45′E / 50.333333°N 155.75°E50.333333; 155.75Coordinate: 50°20′N 155°45′E / 50.333333°N 155.75°E50.333333; 155.75
Arcipelago Isole Curili
Superficie 2 053 km²
Dimensioni 100 × 20 km
Altitudine massima 1 816 m s.l.m.
Classificazione geologica Vulcanica
Geografia politica
Stato Russia Russia
Distretto federale Distretto Federale dell'Estremo Oriente
Oblast' Sachalin Sachalin
Rajon Flag of Severo-Kurilsk (Sakhalin oblast).png Severo-Kuril'skij
Centro principale Severo-Kuril'sk
Cartografia
Kuriles Paramushir.PNG
Mappa di localizzazione: Distretto Federale dell'Estremo Oriente
Paramušir

[senza fonte]

voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

L'isola Paramušir (in russo Парамушир; in giapponese 幌筵島 Paramushiru-tō) è un'isola dell'arcipelago delle Isole Curili, situata tra il Mare di Ochotsk e l'Oceano Pacifico settentrionale. Amministrativamente fa parte del Severo-Kuril'skij rajon dell'oblast' di Sachalin, nel Distretto Federale dell'Estremo Oriente. Il suo nome deriva dalla lingua ainu e significa "vasta isola" o "isola popolosa".

Severo-Kuril'sk, il centro amministrativo del rajon di Severo-Kuril'skij, è l'unico insediamento permanente di Paramušir e contava, nel 2006, 2.470 abitanti. La città si trova a nord-est (50°40′39.71″N 156°08′21.81″E / 50.677697°N 156.139392°E50.677697; 156.139392) e si affaccia sullo stretto Vtoroj kuril’skij (Второй курильский пролив; in italiano "Secondo stretto delle Curili").

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola, di tipo vulcanico, si trova nella parte nord delle isole Curili; ha una lunghezza di circa 120 km e una larghezza massima di 30 km; la sua superficie è di 2.053 km² e raggiunge un'altezza massima di 1.816 metri s.l.m.. È la seconda isola delle Curili in ordine di grandezza, dopo Iturup.

Paramušir è separata dall'isola Šumšu (a nord-est) dallo stretto Vtoroj kuril’skij che ha soli 2 km di larghezza. A nord-ovest, a 20 km, al di là dello stretto Alaid (пролив Алаид), si trova l'isola Atlasov; a sud-ovest, separata dallo stretto di Lužin (пролив Лужина) largo 15 km, c'è Anciferov e 53 km a sud si trova Onekotan, separata dallo stretto Četvërtyj Kuril'skij (Четвёртый Курильский пролив; "Quarto stretto delle Curili").

Vulcani[modifica | modifica wikitesto]

Sull'isola ci sono diversi vulcani, 5 dei quali attivi o potenzialmente attivi:

Flora e fauna[modifica | modifica wikitesto]

La comune vegetazione arbustiva dell'isola comprende il Pinus Pumila[12] e l'ontano; è presente il giglio martagone, il mirtillo rosso, il lampone artico, il mirtillo palustre e l'Empetrum[13].

Nel più grande dei fiumi, il Tucharka (река Тухарка), che sfocia a sud-est ed è lungo circa 20 km, depongono le uova il salmone rosa, il salmone rosso e quello argentato. L'isola ospita diverse specie di orso bruno; è presente la lepre, la lepre bianca, l'ermellino, la lontra e la specie endemica del toporagno di Paramušir (Sorex leucogaster)[14].

Isole adiacenti[modifica | modifica wikitesto]

Vicino alla costa orientale dell'isola ci sono numerose piccole isole e scogli. Sono elencate a partire da nord-est in senso orario:

  • Le isole Ptič'i (Brat'ja) - (острова Птичьи, Братья), si trovano a est di capo Levašov (мыс Левашова), al di là dello stretto omonimo (пролив Левашова), nella parte orientale dell'isola (50°30′16.89″N 156°16′20″E / 50.504692°N 156.272222°E50.504692; 156.272222). Il gruppo è composto dalle seguenti isole: Bazarnyj (остров Базарный), Baklanij (Бакланий), alta 45 m, e le Dve Gagary (Две Гагары).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola è appartenuta nel corso del tempo, a Giappone ed Unione Sovietica, ed è attualmente parte della Federazione Russa. La sua occupazione da parte sovietica avvenne alla fine della seconda guerra mondiale, dopo che l'isola, ospitante una base aerea che operava contro le isole Aleutine venne evacuata a causa dei continui attacchi aerei statunitensi provenienti dalle Aleutine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Global Volcanism Program Chikurachki
  2. ^ (RU) АКТИВНЫЕ ВУЛКАНЫ КАМЧАТКИ И СЕВЕРНЫХ КУРИЛ Вулкан Чикурачки
  3. ^ (RU) Пепел вулкана Чикурачки на Курилах растянулся длинным шлейфом и попал в городской водопровод
  4. ^ Global Volcanism Program Fuss Peak
  5. ^ (RU) АКТИВНЫЕ ВУЛКАНЫ КАМЧАТКИ И СЕВЕРНЫХ КУРИЛ Вулкан пик Фусса
  6. ^ (RU) АКТИВНЫЕ ВУЛКАНЫ КАМЧАТКИ И СЕВЕРНЫХ КУРИЛ Вулкан Татаринова
  7. ^ Global Volcanism Program Karpinsky Group
  8. ^ (RU) АКТИВНЫЕ ВУЛКАНЫ КАМЧАТКИ И СЕВЕРНЫХ КУРИЛ Вулкан Карпинского
  9. ^ Il vulcano porta il nome del geologo russo Aleksandr Petrovič Karpinskij (1847-1936).
  10. ^ Global Volcanism Program Ebeko
  11. ^ (RU) АКТИВНЫЕ ВУЛКАНЫ КАМЧАТКИ И СЕВЕРНЫХ КУРИЛ Вулкан Эбеко
  12. ^ (EN) The Gymnosperm Database Pinus pumila
  13. ^ Empetrum
  14. ^ Paramushir Shrew

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]