Paralithodes camtschaticus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Granchio gigante
The Childrens Museum of Indianapolis - Alaskan red king crab.jpg
Un esemplare in un acquario
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Crustacea
Classe Malacostraca
Sottoclasse Eumalacostraca
Superordine Eucarida
Ordine Decapoda
Infraordine Anomura
Superfamiglia Lithodoidea
Famiglia Lithodidae
Genere Paralithodes
Specie P. camtschaticus
Nomenclatura binomiale
Paralithodes camtschaticus
Tilesius, 1815
Sinonimi

Paralithodes camtschatica
Tilesius 1815
(Reptantia, Lithodidae)[1]

Nomi comuni

Granchio gigante, Re granchio

Il Paralithodes camtschaticus (Tilesius, 1815), detto anche granchio gigante o re granchio, è un crostaceo decapode appartenente alla famiglia Lithodidae[2].

Molto apprezzato per le sue carni, viene pescato nelle acque del mar di Bering e al largo dell'Alaska. È stato introdotto nel Mare di Barents negli anni sessanta dal governo sovietico, per aiutare l'economia dei pescatori locali, risultando essere una specie invasiva e diffondendosi fino alle Isole Svalbard ed attualmente sembra stia diffondendosi verso sud lungo le coste norvegesi[1].

Un esemplare pescato
Paralithodes camtschaticus

La sua pesca è soggetta ad accordi bilaterali fra il governo norvegese e quello russo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Online Database of the North European and Baltic Network on Invasive Alien Species
  2. ^ (EN) Ahyong, S. (2014), Paralithodes camtschaticus in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]