Parìa giacobita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dopo la deposizione ad opera del parlamento inglese nel febbraio del 1689, re Giacomo II d'Inghilterra e i suoi successori dopo di lui continuarono a creare altri pari e baronetti, nobilitando persone a loro piacimento in quanto ricusavano la deposizione operata dagli oppositori del loro governo autocratico. Tali titoli non vennero mai riconosciuti dal parlamento inglese né tantomeno dagli altri pari, ma vennero utilizzati nei circoli giacobiti dell'Europa continentale e vennero anche riconosciuti da Francia, Spagna e Stato Pontificio.

Creazioni del 1689[modifica | modifica wikitesto]

I sette pari inglesi (Duca di Tyrconnell, Visconte Kenmare, Visconte Mountcashell, Visconte Mount Leinster, Barone Bourke, Barone Nugent, Barone Fitton di Gawsworth) creati da Giacomo II nel 1689 si trovano in una posizione legale anomala, persino in tempi successivi alla loro concessione. Egli venne costretto ad abdicare dai troni d'Inghilterra e Scozia nel dicembre del 1688, ma l'Irlanda continuò ad emanare decreti in suo nome sino all'agosto del 1689.

Secondo la norma inglese un'assegnazione, per quanto fatta da un re non in linea con la politica del paese, se egli è regolarmente al trono, deve essere mantenuta valida; tuttavia un'altra legge stabiliva che il re d'Inghilterra era anche re d'Irlanda automaticamente dal XVI secolo e già Guglielmo III d'Inghilterra venne incoronato l'11 aprile 1689, facendo intendere quindi Giacomo II come decaduto.

Quattro dei sette favoriti morirono senza eredi maschi diretti; due (se considerati validi) vennero uniti a delle preesistenti contee irlandesi e l'erede del I visconte Kenmare si vide garantito il medesimo titolo da re Giorgio III nel 1798. La questione sulla validità di tali titoli è ancora oggi fortemente discussa.[1]

Duchi[modifica | modifica wikitesto]

Duchi nella parìa d'Inghilterra[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Duca di Powis 12 gennaio 1689 Herbert estinto l'8 marzo 1748 per William Herbert, I marchese di Powis
Duca di Albemarle 13 gennaio 1696 FitzJames estinto il 27 dicembre 1702 per Henry FitzJames, figlio illegittimo di re Giacomo II. Tenne anche il titolo di Gran Priore d'Inghilterra.
Duca di Northumberland 22 dicembre 1716 Wharton estinto il 31 maggio 1731 per Philip Wharton, VI barone Wharton ("II marchese di Wharton")
Duca di Albemarle 3 novembre 1721 Granville estinto il 2 luglio 1776 per George Granville ("I barone Lansdowne")
Duca di Arran 2 gennaio 1722 Butler estinto il 17 dicembre 1758 per Charles Butler ("I conte di Arran"), anche III duca di Ormonde dal 16 novembre 1745
Duca di Strafford 5 gennaio 1722 Wentworth estinto il 10 marzo 1791 per Thomas Wentworth,. III barone Raby ("I conte di Strafford")
Duca di York poco dopo il 6 marzo 1725 Stuart unito alla corona il 31 gennaio 1788 per il principe Enrico Benedetto Stuart, poi cardinale

Duchi nella parìa di Scozia[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Duca di Melfort 17 aprile 1692 Drummond estinto o quiescente dal 28 febbraio 1902 per il I conte di Melfort, anche Duca di Perth dal 2 luglio 1800
Duca di Perth prima del 17 ottobre 1701 Drummond esistente per il IV conte di Perth, anche Duca di Melfort dal 2 luglio 1800 al 28 febbraio 1902
Duca di Mar 22 ottobre 1715 Erskine esistente per il XXII conte di Mar
Duca di Rannoch 1 febbraio 1717 Murray esistente per William, conte di Tullibardine ("Marchese titolare di Tullibardine", e dopo il 9 luglio 1724 "II Duca titolare di Atholl", titolo col quale venne maggiormente conosciuto tra i giacobiti)
Duca di St Andrews e Castelblanco 4 febbraio 1717 de Rozas quiescente per José de Rozas, conte di Castelblanco, Cavaliere dell'Ordine di Alcantara, Capitano Generale del Guatemala, genero del I Duca di Melfort (vedi sopra)
Duca di Inverness 4 aprile 1727 Hay estinto nel 1740 per John Hay di Cromlix, creato Conte di Inverness il 5 ottobre 1718
Duca di Fraser 14 marzo 1740 Fraser estinto l'8 dicembre 1815 per l'XI lord Lovat
Duchessa di Albany 24 marzo 1783 o dopo Stuart estinto il 14 novembre 1789 per Charlotte, figlia illegittima di re "Carlo III", avuta da Clementina Walkinshaw

Duchi nella parìa d'Irlanda[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Duca di Tyrconnell 30 marzo 1689 Talbot estinto il 14 agosto 1691 per Richard Talbot, I conte di Tyrconnell
Duca di Mar 13 dicembre 1722 Erskine estinto il 16 marzo 1766 anche Duca di Mar nella parìa di Scozia

Marchesi[modifica | modifica wikitesto]

Marchesi nella parìa d'Inghilterra[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Marchese di Montgomery 12 gennaio 1689 Herbert estinto il 22 ottobre 1745 titolo sussidiario del Duca di Powis
Marchese di Trelissick 20 giugno 1715 Paynter estinto dal XVIII secolo per James Paynter, gentiluomo.
Marchese di Woburn 22 dicembre 1716 Wharton estinto il 31 maggio 1731 titolo sussidiario del Duca di Northumberland
Marchese Monk e Fitzhemon 3 novembre 1721 Granville estinto il 2 luglio 1776 titolo sussidiario del Duca di Albemarle

Marchesi nella parìa di Scozia[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Marchese di Seaforth circa 1690 Mackenzie estinto l'11 gennaio 1815 per il IV conte di Seaforth
Marchese di Forth 17 aprile 1692 Drummond estinto il 28 febbraio 1902 titolo sussidiario del Duca di Melfort
Marchese di Drummond prima del 17 ottobre 1701 Drummond esistente titolo sussidiario del Duca di Perth
Marchese di Kenmure 1707 Gordon quiescente o estinto anche Visconte di Kenmure
Marchese di Stirling 22 ottobre 1715 Erskine esistente titolo sussidiario del Duca di Mar. Questo titolo viene talvolta indicato come "Marchese Erskine".
Marchese di Blair 1 febbraio 1717 Murray esistente titolo sussidiario del Duca di Rannoch
Marchese di Borland 4 febbraio 1717 de Rozas quiestente titolo sussidiario del Duca di St Andrews e Castelblanco
Marchese di Beaufort 14 marzo 1740 Fraser estinto l'8 dicembre 1815 titolo sussidiario del Duca di Fraser

Marchesi nella parìa d'Irlanda[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Marchese di Tyrconnell 30 marzo 1689 Talbot estinto dal 14 agosto 1691 titolo sussidiario del Duca di Tyrconnell

Conti[modifica | modifica wikitesto]

Conti nella parìa d'Inghilterra[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Conte di Dover luglio 1689 Jermyn estinto il 6 aprile 1708 anche I Barone Dover e III Barone Jermyn di St. Edmundsbury
Conte di Portland 1690 Herbert estinto il 5 novembre 1698
Conte di Tenterden 3 maggio 1692 Hales estinto il 15 marzo 1829  
Conte di Rochford 13 gennaio 1696 FitzJames estinto il 27 dicembre 1702 titolo sussidiario del Duca di Albemarle
Conte di Monmouth tra il 16 settembre ed il 17 ottobre 1701 Middleton estinto nel febbraio del 1747 Creato per Charles Middleton, II conte di Middleton nella Parìa di Scozia, Segretario di Stato di Giacomo II d'Inghilterra e poi di "Giacomo III"
Conte di Macclesfield 1716 Dorrington estinto nel 1841  
Contessa di Jersey aprile 1716 Villiers estinto circa nel 1735 Titolo garantito a vita
Conte di Jersey april 1716 Villiers esistente Creato per William Villiers, "II conte di Jersey", titolato della "Contea di Jersey" creata da Guglielmo di Orange-Nassau ("Guglielmo III") nel 1697
Conte Bolingbroke 26 luglio 1716 St John estinto il 12 dicembre 1751 Creato per Henry St. John, Segretario di Stato della regina Anna di Gran Bretagna, dalla quale venne creato "Visconte Bolingbroke" nel 1712
Conte di Malmesbury 22 dicembre 1716 Wharton estinto il 31 maggio 1731 titolo sussidiario del Duca di Northumberland
Conte di Mar 10 novembre 1717 Erskine estinto il 16 marzo 1766 vedi anche Duca di Mar in Scozia
Conte di Chester poco dopo il 31 dicembre 1720 Stuart unito alla corona il 1 gennaio 1766 titolo sussidiario del Principe di Galles
Conte North marzo 1721 North estinto alla morte dell'insignito il 31 marzo 1734 anche VI Barone North di Kirleton e Barone Grey di Rolleston
Conte di Bath 6 ottobre 1721 Granville quiescente dal 2 luglio 1776 anche Duca di Albemarle dal 3 novembre 1721
Conte di Bath 3 novembre 1721 Granville estinto il 2 luglio 1776 titolo sussidiario del Duca di Albemarle
Conte di Falkland 13 dicembre 1722 Cary esistente anche Visconte Falkland nella Parìa di Scozia
Conte di Westminster 12 agosto 1759 Murray esistente anche Lord Elibank nella Parìa di Scozia dal 27 febbraio 1778

Conti nella Parìa di Scozia[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Contessa di Almond 13 gennaio 1689 Davia-Montecuculi estinto nell'aprile del 1703 titolo contesso a vita
Conte di Fortrose circa 1690 Mackenzie estinto l'11 gennaio 1815 titolo sussidiario del Marchese di Seaforth
Conte di Isla e Burntisland 17 aprile 1692 Drummond estinto il 28 febbraio 1902 titolo sussidiario del Duca di Melfort
Conte di Almond 12 aprile 1698 Davia sconosciuto per il marito della Contessa di Almond (vedi sopra)
Conte di Stobhall prima del 17 ottobre 1701 Drummond esistente titolo sussidiario del Duca di Perth
Conte di Dundee poco prima del 12 novembre 1705 Gualterio esistente anche Marchese di Corgnolo, presso Orvieto (creato nel 1723 da papa Innocenzo XIII), patrizio di Roma e di Orvieto, nobile di Viterbo e Loreto; tra il 1713 ed il 1720, anche Duca di Cumia, presso Messina (creato da Filippo V di Spagna)
Conte di Kildrummie 22 ottobre 1715 Erskine esistente titolo sussidiario del Duca di Mar
Conte di Glen Tilt 1 febbraio 1717 Murray esistente titolo sussidiario del Duca di Rannoch
Conte di Fordan 4 febbraio 1717 de Rozas quiescente titolo sussidiario del Duca di St Andrews e Castelblanco
Conte di Inverness 5 ottobre 1718 Hay estinto nel 1740 anche Duca di Inverness dal 4 aprile 1727
Conte di Dunbar 2 febbraio 1721 Murray esistente dal 23 luglio 1745 anche Visconte di Stormont (creato nel 1621), Lord Scone (creato nel 1605) e Lord Balvaird (creato nel 1641, tutti nella Parìa di Scozia). Dal 20 marzo 1793, anche "Conte titolare di Mansfield"(creato nel 1792 dall'Elettore di Hannover, Giorgio III. Dal 13 giugno 1843, "Conte di Mansfield e Mansfield" (creato nel 1776 nella "Parìa di Gran Bretagna".).
Conte di Dillon 24 giugno 1721 Dillon esistente anche Visconte Dillon di Costello Gallen nella Parìa d'Irlanda (creato nel 1622) dal 5 febbraio 1733
Conte di Nairne 24 giugno 1721 Murray esistente anche Lord Nairne (creatp nel 1681) sino al 7 dicembre 1837, poi Conte di Dunmore (creato nel 1686)
Conte di Stratherrick e Abertarf 14 marzo 1740 Fraser estinto l'8 dicembre 1815 titolo sussidiario del Duca di Fraser
Conte di Alford 20 gennaio 1760 Graeme estinto il 3 gennaio 1773  

Conti nella parìa d'Irlanda[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Conte di Lucan gennaio 1691 Sarsfield estinto il 12 maggio 1719  
Conte di Newcastle 1692 Butler estinto il 18 giugno 1740 anche Visconte Galmoye nella Parìa d'Irlanda.
Contessa Oglethorpe di Oglethorpe 9 novembre 1722 Oglethorpe estinto nel 1756
Conte di Browne 12 aprile 1726 Browne estinto il 19 dicembre 1803 anche Conte di Browne del Sacro Romano Impero.
Conte di Moenmoyne 1746 Lally estinto l'11 marzo 1830  
Conte Walsh 20 ottobre 1745 Walsh estinto il 26 ottobre 1884  
Conte di Lismore 11 ottobre 1746 O'Brien estinto prima del 1789  

Visconti[modifica | modifica wikitesto]

Visconti nella Parìa d'Inghilterra[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Visconte Preston 21 gennaio 1689 Graham estinto nel 1739 anche Visconte Preston di Haddington nella Parìa di Scozia (creato nel 1682)
Visconte Cheveley 9 luglio 1689 Jermyn estinto il 6 aprile 1708 titolo sussidiario del Conte di Dover
Visconte Tunstall 3 maggio 1692 Hales estinto il 15 marzo 1829 titolo sussidiario del Conte di Tenterden
Visconte Clermont tra il 16 settembre ed il 17 ottobre 1701 Middleton estinto nel febbraio 1747 titolo sussidiario del Conte di Monmouth
Visconte Dartford aprile 1716 Villiers esistente titolo sussidiario del Conte di Jersey
Visconte Winchendon 22 dicembre 1716 Wharton estinto il 31 maggio 1731 titolo sussidiario del Duca di Northumberland
Visconte Bevel 6 ottobre 1721 Granville quiescente dal 2 luglio 1776 titolo sussidiario del Conte di Bath
Visconte Bevel 3 novembre 1721 Granville estinto dal 2 luglio 1776 titolo sussidiario del Duca di Albemarle
Visconte Goring 2 gennaio 1722 Goring esistente anche Baronetto Goring, di Burton, contea di Sussex (Baronettaggio d'Inghilterra), regredito nel 1678 con precedenza il 14 maggio 1622

Visconti nella Parìa di Scozia[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Visconte di Rickerton 17 aprile 1692 Drummond quiescente dal 28 febbraio 1902 titolo sussidiario del Duca di Melfort
Visconte di Moneydie 12 aprile 1698 Davia sconosciuto titolo sussidiario del Conte di Almond
Visconte di Cargill prima del 17 ottobre 1701 Drummond esistente titolo sussidiario del Duca di Perth
Visconte di Aytoun poco prima del 12 novembre 1705 Gualterio esistente titolo sussidiario del Conte di Dundee
Visconte di Garioch 22 ottobre 1715 Erskine esistente titolo sussidiario del Duca di Mar
Visconte di Glenshie 1 febbraio 1717 Murray esistente titolo sussidiario del Duca di Rannoch
Visconte di The Bass 4 febbraio 1717 de Rozas quiescente titolo sussidiario del Duca di St Andrews e Castelblanco
Visconte di Innerpaphrie 5 ottobre 1718 Hay estinto nel 1740 titolo sussidiario del Conte di Inverness
Visconte di Drumcairn 2 febbraio 1721 Murray esistente titolo sussidiario del Conte di Dunbar
Visconte di Stanley 24 giugno 1721 Murray esistente titolo sussidiario del Conte di Nairne
Visconte della Aird e Strathglass 14 marzo 1740 Fraser estinto l'8 dicembre 1815 titolo sussidiario del Duca di Fraser
Visconte di Falkirk 20 gennaio 1760 Graeme estinto il 3 gennaio 1773 titolo sussidiario del Conte di Alford

Visconti nella Parìa d'Irlanda[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Visconte Mountcashell 1 maggio 1689 MacCarty estinto il 1 luglio 1694 creato per il Luogotenente Generale Justin MacCarthy.
Visconte Kenmare 20 maggio 1689 Browne estinto nel 1952 anche Baronetto di Killarney, Contea di Kerry (creato nel 1622 da Giacomo I)
Visconte Mount Leinster 23 agosto 1689 Cheevers estinto nel 1709 creato per Edward Cheevers, aiutante di campo di Giacomo II durante la Battaglia di le Boyne. Cognato di Patrick Sarsfield, conte di Lucan
Visconte Cahiravahilla 1689 o 1690 Roche estinto il 5 giugno 1807, o quiescente  
Visconte Tully gennaio 1691 Sarsfield estinto il 12 maggio 1719 titolo sussidiario del Conte di Lucan
Visconte Dillon 1 febbraio 1717 Dillon esistente elevato a Conte di Dillon,1721 nella Parìa di Scozia
Visconte Everard 20 giugno 1723 Everard estinto nel 1740 anche Baronetto di Fethard, Contea di Tipperary (creato nel 1622 da Giacomo I)
Visconte Breffney 31 luglio 1731 O'Rourke estinto alla morte dell'insignito creato per Owen (o Audeonus o Eugenius) O'Rourke, ambasciatore di "Giacomo III" alla corte imperiale di Vienna
Visconte Breffney luglio 1742 O'Rourke quiescente dal XVIII secolo vedi sopra. Nuova patente con riferimenti al cugino dell'insignito, Constantine O'Rourke, conte dell'Impero russo, ed i suoi eredi maschi.
Visconte Ballymole 1746 Lally estinto l'11 marzo 1830 titolo sussidiario del Conte di Moenmoyne
Visconte Tallow 11 ottobre 1746 O'Brien estinto prima del 1789 titolo sussidiario del Conte di Lismore

Baroni e Lords del Parlamento[modifica | modifica wikitesto]

Baroni nella Parìa d'Inghilterra[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Barone Liddal di Esk 21 gennaio 1689 Graham estinto nel 1739 titolo sussidiario del Visconte Preston
Barone Jermyn di Royston 9 luglio 1689 Jermyn estinto il 6 aprile 1708 titolo sussidiario del Conte di Dover
Barone Ipswich 9 luglio 1689 Jermyn estinto il 6 aprile 1708 titolo sussidiario del Conte di Dover
Barone Cleworth 7 agosto 1689 Drummond estinto il 28 febbraio 1902 anche Conte di Melfort in Scozia, Duca di Melfort dal 17 aprile 1692 e Duca di Perth dal 2 luglio 1800
Barone Hales di Emley 3 maggio 1692 Hales estinto il 15 marzo 1829 titolo sussidiario del Conte di Tenterden
Barone Romney 13 gennaio 1696 FitzJames estinto il 17 dicembre 1702 titolo sussidiario del Duca di Albemarle
Barone Caryll di Durford Prima de 29 gennaio 1698 Caryll estinto nel 1788
Barone Hoo aprile 1716 Villiers esistente titolo sussidiario del Conte di Jersey
Barone Cottington di Fonthill Gifford 1717 Cottington estinto nel 1758  
Barone ... 10 novembre 1717 Erskine estinto dal 16 marzo 1766 titolo sussidiario del Conte di Mar (nella Parìa d'Inghilterra)
Barone Oglethorpe 20 dicembre 1717 Oglethorpe estinto il 1 luglio 1785  
Barone Lansdown 6 ottobre 1721 Granville quiescente dal 2 luglio 1776 titolo sussidiario del Conte di Bath
Barone Lansdown di Bideford 3 novembre 1721 Granville estinto dal 2 luglio 1776 titolo sussidiario del Duca di Albemarle
Barone Bullinghel 2 gennaio 1722 Goring esistente titolo sussidiario del Visconte Goring
Barone Hay 3 aprile 1727 Hay estinto nel 1740 anche Conte di Inverness in Scozia, Duca di Inverness dal 4 aprile 1727

Lords del Parlamento nella Parìa di Scozia[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Lord Castlemains e Galston 17 aprile 1692 Drummond estinto il 28 febbraio 1902 titolo sussidiario del Duca di Melfort
Lord Davia 12 aprile 1698 Davia sconosciuto titolo sussidiario del Conte di Almond
Lord Concraig prima del 17 ottobre 1701 Drummond esistente titolo sussidiario del Duca di Perth
Lord Sempill di Dykehead 1712 Sempill estinto il 9 dicembre 1748
Lord Alloa, Ferriton e Forrest 22 ottobre 1715 Erskine esistente titolo sussidiario del Duca di Mar
Lady Clanranald 28 settembre 1716 Mackenzie estinto nel 1743
Lord di Clanranald 28 settembre 1716 Macdonald di Clanranald esistente
Lord MacLeod 8 dicembre 1716 MacLeod of MacLeod esistente
Lord MacDonell 9 dicembre 1716 MacDonell of Glengarry esistente
Lord Maclean 17 dicembre 1716 Maclean esistente anche Baronetto, di Morvaren (o Morvern) nella Contea di Argyll, nel Baronettaggio della Nuova Scozia creato il 3 settembre 1631
Lord Sleat 23 dicembre 1716 MacDonald esistente anche Baronetto Macdonald di Sleat nell'Isola di Skye nel Baronettaggio della Nuova Scozia, creato il 28 maggio 1625 ("Barone titolare Macdonalds di Slate" nella Contea di Antrim nella Parìa d'Irlanda, creato nel 1776, tra il 1766 ed il 1832)
Lord Lochiel 27 gennaio 1717 Cameron di Lochiel esistente
Lord Strathbran 1 febbraio 1717 Murray esistente titolo sussidiario del Duca di Rannoch
Lord Divron 4 febbraio 1717 de Rozas quiescente titolo sussidiario del Duca di St Andrews e Castelblanco
Lord Cromlix e Erne 5 ottobre 1718 Hay estinto nel 1740 titolo sussidiario del Conte di Inverness
Lord Mackintosh 21 gennaio 1721 Mackintosh di Mackintosh esistente
Lord Haldykes 2 febbraio 1721 Murray esistente titolo sussidiario del Conte di Dunbar
Lord Grant 24 giugno 1721 Grant di Grant esistente Titolo per il capo del Clan Grant, il quale successivamente supportò la Casa di Hannover. Anche baronetto della Nuova Scozia, di Colquhoun di Colquhoun (creato nel 1625). Dal 5 ottobre 1811, il IV lord Grant e IX baronetto di Colquhoun, succeedette come "V Conte di Seafield, visconte di Reidhaven e lord Ogilvie di Deskford e Cullen" (creati nel 1701 da Guglielmo III, ma i titoli rimasero uniti alla signoria di Grant sino al 12 novembre 1915, quando gli onori di lord Grant e capo del clan Grant, assieme al titolo di baronetto di Colquhoun, passarono al "IV Barone Strathspey di Strathspey" (creato nel 1884 dalla Regina Vittoria e dai suoi eredi.
Lord ... 24 giugno 1721 Murray esistente titolo sussidiario del Conte di Nairne
Lord Fraser di Muchalls 20 luglio 1723 Fraser esistente dal 13 dicembre 1792, questo titolo venne ereditato dal III Duca di Fraser e all'estinzione del ducato, l'8 dicembre 1815, passò al XIV lord Lovat ed ai suoi eredi.
Lord Lovat e Beauly 14 marzo 1740 Fraser estinto l'8 dicembre 1815 titolo sussidiario del Duca di Fraser
Lord Appin 6 giugno 1743 Stewart di Appin esistente l'attuale (2009) Lord è Andrew Francis Stewart di Lorn, Appin e Ardsheal, XVII lord di Appin e XII lord di Ardsheal (n. 1949)
Lord Newton 20 gennaio 1760 Graeme estinto il 3 gennaio 1773 titolo sussidiario del Conte di Alford
Lord Oliphant 1760 Oliphant di Gask estinto nel 1847

Baroni nella Parìa d'Irlanda[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data di creazione Cognome Status attuale Note
Barone Bourke di Bophin 2 aprile 1689 Bourke estinto il 12 aprile 1916 anche Conte di Clanricarde dal 1702
Barone Nugent di Riverston 3 aprile 1689 Nugent esistente anche Conte di Westmeath dal 1871
Barone Castleinch 1 maggio 1689 MacCarty estinto il 1 luglio 1694 titolo sussiiario del Visconte Mountcashell
Barone Fitton di Gawsworth 1 maggio 1689 Fitton estinto nel novembre del 1698 Creato per Alexander Fitton il quale era Lord Cancelliere d'Irlanda 1687-1690
Barone Castlerosse 20 maggio 1689 Browne estinto nel 1952 titolo sussidiario del Visconte Kenmare
Barone Bannow 23 agosto 1689 Cheevers estinto nel 1709 titolo sussidiario del Visconte Mount Leinster
Barone Tarbert 1689 o 1690 Roche estinto il 5 giugno 1807 titolo sussidiario del Visconte Cahiravahilla  
Barone Loughmore 1690 Purcell esistente anche Barone di Loughmoe dal 1328
Barone Rosberry gennaio 1691 Sarsfield estinto il 12 maggio 1719 titolo sussidiario del Conte di Lucan
Barone Hooke di Hooke Castle 19 febbraio 1708 Hooke estinto il 20 agosto 1744 creato per il Colonnello Nathaniel Hooke, inviato speciale di re "Giacomo III" presso Luigi XIV di Francia per preparare la poi fallita rivolta giacobita del 1708
Barone Redmond 15 dicembre 1721 Redmond estinto prima del 26 marzo 1732 creato baronetto nel 1717
Barone Macmahon 19 gennaio 1723 Macmahon sconosciuto  
Barone Castle Lyons 17 marzo 1726 O'Brien estinto prima del 1789 anche Conte di Lismore dall'11 ottobre 1746
Barone Mountany 12 aprile 1726 Browne estinto il 19 dicembre 1803 titolo sussidiario del Conte di Browne
Barone Bourke 3 febbraio 1727 Bourke sconosciuto  
Barone Butler 1 aprile 1727 Butler sconosciuto  
Barone O'Rourke 18 aprile 1727 O'Rourke estinto alla morte dell'insignito anche Visconte Breffney dal 31 luglio 1731
Barone Crone 16 febbraio 1728 Crone sconosciuto  
Barone Carha July 1742 O'Rourke quiescente dal XVIII secolo titolo sussidiario del Visconte Breffney
Barone Tollendally 1746 Lally extinct 11 March 1830 subsidiary title of the Earl of Moenmoyne

Baronetti[modifica | modifica wikitesto]

Baronetti d'Inghilterra[modifica | modifica wikitesto]

Cognome Data di creazione Status attuale Note
Ashton 8 novembre 1692 sconosciuto  
Ronchi 24 luglio 1715 sconosciuto  
Redmond 20 dicembre 1717 estinto prima del 26 marzo 1732 anche Barone Redmond nella Parìa d'Irlanda dal 15 dicembre 1721
Ronchi 5 ottobre 1722 sconosciuto  
Connock 22 febbraio 1732 sconosciuto  
Constable 17 settembre 1753 sconosciuto  

Baronetti della Nuova Scozia[modifica | modifica wikitesto]

Cognome Data di creazione Status attuale Note
Nairne di Sandfurd 1719 estinto dopo il gennaio 1740
MacLeod 5 settembre 1723 esistente
Robertson di Struan 1725 esistente creato per Alexander Robertson di Struan, XIII capo del Clan Donnachaidh e unico uomo a prendere parte a tutte e tre le fallite rivolte giacobite
Robertson di Fascally 10 maggio 1725 estinto nel XVIII secolo  
Graeme 6 settembre 1726 estinto il 3 gennaio 1773 anche Conte di Alford dal 20 gennaio 1760
Fforester 31 marzo 1729 sconosciuto  
Ramsay 23 marzo 1735 estinto il 6 maggio 1743 conosciuto come "Chevalier Ramsay"
Lumisden 5 gennaio 1740 estinto nel 1751  
MacGregor 14 marzo 1740 sconosciuto creato per Alexander Macgregor Drummond di Balhaldie, eletto capo del Clan Gregor e distinto giacobita
MacDonnell di Keppoch 6 giugno 1743 quiescente dal 1838
Hay 31 gennaio 1747 sconosciuto  
Edgar di Keithock 1759 esistente  
Hay di Restalrig 31 dicembre 1766 esistente dopo il 1825, anche "Baronetto titolare di Alderston" (creato da Anna di Gran Bretagna nel 1703)
Stewart 4 novembre 1784 sconosciuto  

Baronetti d'Irlanda[modifica | modifica wikitesto]

Cognome Data di creazione Status attuale Note
Lally 7 luglio 1707 estinto l'11 marzo 1830 anche Conte di Moenmoyne dal 1746
Sherlock 9 dicembre 1716 sconosciuto  
Wogan giugno 1719 sconosciuto  
Higgins 6 maggio 1724 sconosciuto  
Sheridan 17 marzo 1726 estinto circa nel 1747  
O'Gara 2 maggio 1727 estinto nel 1776  
Hely 28 giugno 1728 sconosciuto  
Worth 12 settembre 1733 sconosciuto  
Forstal 22 January 1734 sconosciuto  
Gaydon 29 luglio 1743 sconosciuto  
Butler 23 dicembre 1743 sconosciuto  
Warren 3 novembre 1746 estinto il 21 giugno 1775  
Rutledge 23 dicembre 1748 sconosciuto  
O'Sullivan 9 maggio 1753 estinto 24 marzo 1895  

Cavalieri dell'Ordine della Giarrettiera e del Cardo[modifica | modifica wikitesto]

Cavalieri dell'Ordine della Giarrettiera[modifica | modifica wikitesto]

Nome Data di creazione Note
Richard Talbot, duca di Tyrconnell novembre 1690  
Giacomo Principe di Galles, Duca di Cornovaglia e Rothesay 19 aprile 1692 Succedette come Sovrano dell'Ordine il 16 settembre 1701
William Herbert, I duca di Powis 19 aprile 1692  
John Drummond, I duca di Melfort 19 aprile 1692 Creato cavaliere dell'Ordine del Cardo, 1687
Antoine Nompar de Caumont, marchese di Puyguilhem, duca di Lauzun 19 aprile 1692 Duca e Pari di Francia, Maresciallo di Francia. Alla corte di re Giacomo II, 1685–1688, accompagnò la regina Maria Beatrice ed il principe di Galles in Francia nel dicembre del 1688. Con re Giacomo II in Irlanda, 1689-1691. Confidente della regina Maria Beatrice dopo il 1701.
Henry Fitz-James, duca di Albemarle 1696 Gran Priore dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme in Inghilterra]]
James Drummond, I duca di Perth 21 giugno 1706 Creato Cavaliere dell'Ordine del Carod, 1687
Piers Butler, III visconte di Galmoye, I conte di Newcastle (nella Parìa d'Irlanda) dopo il 26 gennaio 1715 Nominato a succedere al duca di Melfort (vedi sopra)
John Erskine, I duca di Mar 8 aprile 1716 Creato "Cavaliere dell'Ordine del Cardo" dalla regina Anna di Gran Bretagna, 1706. Degradato nel 1715
Carlo Edoardo, principe di Galles, duca di Cornovaglia e Rothesay 25 dicembre 1722 Succedette quale Sovrano dell'Ordine, 1 gennaio 1766
James Douglas-Hamilton, V duca di Hamilton 30 luglio 1723 Creato "Cavaliere dell'Ordine del Cardo" da Giorgio I, 1726
Philip Wharton, duca di Northumberland 5 marzo 1726  
James Fitz-James Stuart, conte di Tynemouth 3 aprile 1727 Succedette quale II Duca di Berwick e II duca di Liria y Jérica, Grande di Spagna 1734
Enrico Benedetto, duca di York prima del 1729 Cardinale di Santa Romana Chiesa, 1747. Succedette quale sovrano dell'Ordine, 31 gennaio 1788
Daniel O'Brien, I conte di Lismore novembre 1747  

Cavalieri dell'Ordine del Cardo[modifica | modifica wikitesto]

Nome Data di creazione Note
John Graham di Claverhouse, I visconte di Dundee 1689  
Giacomo principe di Galles, duca di Cornovaglia e Rothesay 1692 Succedette quale sovrano dell'Ordine, 16 settembre 1701
Richard Maitland, IV conte di Lauderdale 1692  
James Seton, IV conte di Dunfermline 1692  
James Drummond, marchese di Drummond marzo 1705 Succedette al padre quale II Duca di Perth, 11 maggio 1716
Charles Hay, XIII conte di Erroll marzo 1705  
William Keith, IX Conte Maresciallo febbraio 1708  
Giovanni Battista Gualterio, I conte di Dundee 10 maggio 1708  
James Butler, II duca di Ormonde, III Lord Dingwall nella Parìa di Scozia 8 aprile 1716 Creato cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera da re Giacomo II, 1688. "Degradato" nel 1715
James Maule, IV conte di Panmure 8 aprile 1716  
William Mackenzie, II marchese di Seaforth prima del dicembre 1716  
Arthur Dillon, I visconte Dillon (Inghilterra) e I conte di Dillon (Scozia) 26 maggio 1722  
Carlo Edoardo, principe di Galles, duca di Cornovaglia e Rothesay 25 dicembre 1722 Succedette quale Sovrano dell'Ordine, 1 gennaio 1766
George Keith, X conte Marischal 29 dicembre 1725  
John Hay, I conte e I duca di Inverness 31 dicembre 1725  
William Maxwell, V conte di Nithsdale 31 dicembre 1725  
James Drummond, III duca di Perth 15 maggio 1739  
James Douglas-Hamilton, V duca di Hamilton 27 luglio 1740 Creato Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera, 1723 (vedi sopra)
Enrico Benedetto, duca di York Prima del 1742 Succedette quale Sovrano dell'Ordine, 31 gennaio 1788
John Caryll, III barone Caryll di Dunford (nella Parìa d'Inghilterra) 1768 Segretario di Stato sotto "Carlo III"
Charlotte Stuart, duchessa di Albany 30 novembre 1784  

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ruvigny, The Jacobite Peerage, Edinburgh 1904

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Complete Peerage, Vol I.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]