Papianilla (moglie di Tonanzio Ferreolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Papianilla (floruit V secolo; ... – ...) fu una nobildonna romana, imparentata con l'aristocrazia gallo-romana del V secolo.

Fu la moglie del prefetto Tonanzio Ferreolo,[1] ed era imparentata con l'omonima moglie del poeta Gaio Sollio Sidonio Apollinare.[2] Diede alla luce un figlio di nome Tonanzio e almeno altri due figli.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sidonio Apollinare, Carmina, XXIV 34-38.
  2. ^ Sidonio Apollinare, Lettere, II 9.3; VII 12.1.
  3. ^ Sidonio Apollinare, Carmina, XXIV 34-38; Lettere, II 9.7.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]