Papeete

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Papeete
comune
Papeete – Veduta
Localizzazione
Stato Francia Francia
   Polinesia Francese Polinesia Francese
Circoscrizione Isole del Vento
Amministrazione
Sindaco Michel Buillard (UMP) dal 25/06/1995
Territorio
Coordinate 17°32′S 149°34′W / 17.533333°S 149.566667°W-17.533333; -149.566667 (Papeete)Coordinate: 17°32′S 149°34′W / 17.533333°S 149.566667°W-17.533333; -149.566667 (Papeete)
Altitudine 0-621 m s.l.m.
Superficie 17,4 km²
Abitanti 26 017 (agosto 2007)
Densità 1 495,23 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 98714
Fuso orario UTC-10
Codice INSEE 98735
Cartografia
Mappa di localizzazione: Polinesia francese
Papeete
Papeete – Mappa
Sito istituzionale

Papeete è un comune francese di 26.017 abitanti, capoluogo della collettività d'oltremare della Polinesia Francese, e si trova sull'isola di Tahiti.

L'area urbana circostante ha circa 127.635 residenti.

L'area che ora costituisce Papeete fu scelta dal missionario britannico William Crook nel 1818. La regina Pōmare IV vi spostò poi la sua corte nei tardi anni 1820 e la rese la sua capitale, facendo sì che in città crescesse un porto commerciale. Pape'ete rimase successivamente capitale di Tahiti anche dopo che la Francia prese il controllo delle isole Tahitiane e ne fece un protettorato nel 1842. Mezza Pape'ete fu poi distrutta da un grande incendio nel 1884 e danneggiata da un ciclone nel 1906.

Vista del porto di Papeete

Fra i personaggi legati alla città si ricordano Herman Melville, che venne imprigionato a Papeete nel 1842 e le cui esperienze qui furono alla base del romanzo Omoo; Paul Gauguin che la visitò nel 1891 ed, eccetto per il biennio 1893-1895, non ritornò mai in Francia. Anche Robert Louis Stevenson e Henry Adams passarono del tempo a Pape'ete nel 1891.

L'aeroporto internazionale di Papeete, l'aeroporto di Tahiti-Faa'a, fu completato e aperto nel 1962.

Nel settembre 1995 (ma simili eventi per le stesse cause si erano verificati nel 1987), dopo che il governo di Jacques Chirac andò avanti coi suoi piani di test nucleari a largo dell'atollo di Mururoa, ci furono per tre giorni grandi sommosse a Papeete. L'aeroporto di Tahiti-Faa'a fu quasi distrutto dai rivoltosi e 40 persone rimasero ferite nella difficile situazione di caos generale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]