Paolo Selvadagi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paolo Selvadagi
vescovo della Chiesa cattolica
Paolo Selvadagi.JPG
Veritas in charitate
Titolo Salpi
Incarichi attuali Vescovo ausiliare di Roma per il settore Ovest
Nato 12 luglio 1946 a Roma
Ordinato presbitero 8 dicembre 1972 da papa Paolo VI
Consacrato vescovo 7 settembre 2013 dal cardinale Agostino Vallini

Paolo Selvadagi (Roma, 12 luglio 1946) è un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Paolo Selvadagi nasce a Roma il 12 luglio 1946.

Dopo aver frequentato il Pontificio Seminario Romano Maggiore, l'8 dicembre 1972, all'età di 26 anni, è ordinato sacerdote da papa Paolo VI ed incardinato nella diocesi di Roma. Consegue il dottorato in Teologia alla Pontificia Università Lateranense e la laurea in Filosofia presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza".

Dopo l'ordinazione presbiterale viene scelto come assistente e vice-rettore del Pontificio Seminario Romano Minore e, dal 1979 al 1984, come direttore spirituale dello stesso. Nel 1984 ne diventa rettore e ricopre questo ruolo fino al 2009, quando diventa dapprima parroco di San Giovanni Crisostomo, e poi, nel 2012, parroco della Natività di Nostro Signore Gesù Cristo.

Contemporaneamente, dal 1982 insegna Filosofia presso la Pontificia Università Lateranense[1] ed è, dal 1990, assistente ecclesiastico diocesano dell'Azione Cattolica; tra il 1997 e il 2003 preside dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose "Ecclesia Mater", mentre tra il 1999 e il 2003 è membro del Consiglio presbiterale diocesano. Dal 2003 è rappresentante dei superiori dei seminari e dei collegi di formazione della diocesi di Roma nel Consiglio presbiterale. Inoltre svolge l'incarico primicerio dell'Arciconfraternita della Natività di Nostro Signore Gesù Cristo e degli Agonizzanti.

Nel 1988 è nominato cappellano di Sua Santità e nel 2009 prelato d'onore di Sua Santità.

Il 14 giugno 2013 è nominato da papa Francesco vescovo titolare di Salpi ed ausiliare di Roma per il settore Ovest.[2][3] Riceve la consacrazione episcopale il 7 settembre nella basilica di San Giovanni in Laterano per l'imposizione delle mani del cardinale Agostino Vallini.[4]

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vicariato di Roma, Roma: papa Francesco nomina monsignor Paolo Selvadagi vescovo ausiliare della Diocesi di Roma, L'osservatore laziale, 15 giugno 2013. URL consultato il 15 giugno 2013.
  2. ^ Sala Stampa della Santa Sede, Bollettino quotidiano del 14.06.2013. URL consultato il 15 giugno 2013.
  3. ^ Diocesi di Roma, Monsignor Selvadagi nuovo vescovo per il settore Ovest. URL consultato il 15 giugno 2013.
  4. ^ Il 7 settembre la consacrazione episcopale di monsignor Paolo Selvadagi, romasette.it, 29 luglio 2013. URL consultato il 12 ottobre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo titolare di Salpi Successore BishopCoA PioM.svg
Manuel Eguiguren Galarraga, O.F.M. dal 14 giugno 2013 in carica