Paolo Lucarelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Ho sempre pensato che ci sia un modo molto semplice per riconoscere gli autori di qualità. L'alchimia è essenzialmente un'arte di amore e quindi ritengo si debba sempre percepire benevolenza e compassione in ciò che si legge. Fulcanelli era un uomo buono. Eugène Canseliet era talmente ben disposto verso gli altri che non rifiutava mai nessuno, accoglieva tutti gentilmente e li ascoltava con attenzione dando consigli affettuosi. Mai un gesto brusco, una scortesia, una malignità. »
(Paolo Lucarelli dal forum Montesion.)

Paolo Lucarelli (Torino, 27 settembre 194013 luglio 2005) è stato un alchimista italiano.

Si laurea in Fisica all'Università di Torino dove svolge, per conto del CNR, ricerche sui metalli. In seguito assume importanti incarichi in una nota multinazionale.

Conobbe Eugène Canseliet. È autore di Lettere musulmane. Riflessioni sull'Alchimia.

Curò la traduzione e il commento della Turba dei Filosofi, dell'opera omnia di Eugène Canseliet, di molti testi di R.A.Schwaller de Lubicz, del celeberrimo Il Mistero delle Cattedrali di Fulcanelli, delle Opere di Eireneo Filalete, dei Tre Trattati Tedeschi di Alchimia del XVII secolo attribuiti alla misteriosa Rosa Croce d'Oro. Cura e traduce, inoltre, Isaac Newton, scienziato e alchimista di Betty Jo Teeter Dobbs e Alchimia di Johannes Fabricius.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie