Paolo De Vita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paolo De Vita (Bari, 29 giugno 1957) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bari, esordisce nel 1984 con la serie televisiva Aeroporto internazionale e nel 1985 nella miniserie Un siciliano in Sicilia con la regia di Pino Passalacqua. Recita inoltre anche in Don Matteo e nella serie televisiva del 2007 Nebbie e delitti. Nel 2011 fa parte del cast della serie televisiva R.I.S. Roma 2 - Delitti imperfetti con la regia di Francesco Miccichè.

Nella prima metà degli anni duemila ha preso parte in qualità di testimonial in uno spot televisivo contro l'abbandono del cane; il ruolo dall'attore era alquanto scomodo verso la società perché interpretava un uomo che abbandona per strada il proprio cane e dopo questo gesto di crudeltà verso l'animale, qualcosa si vendica in modo surreale contro di lui; durante lo svolgimento dello spot, all'attore crescono inspiegabilmente dei peli fuori misura su tutte le parti del corpo che risultano visibili e nonostante i consulti medici, nessuno sa spiegargli il perché di quella reazione ambigua.

Lo spot si conclude con una voce fuori campo che spiega che la fantasiosa crescita dei peli improvvisa è dovuta al cattivo comportamento dell'uomo nei riguardi del suo fedele animale, mentre le immagini, scorrendo, mostrano il volto dell'attore sofferente e pentito per quello che ha commesso.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]