Panzer-Division Kempf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Panzer-Division "Kempf"
Descrizione generale
Attiva agosto 1939 - 6 ottobre 1939
Nazione Germania Germania
Servizio Waffen SS/Heer
Tipo divisione corazzata
Dimensione divisione
Equipaggiamento 1º settembre 1939:
61 Panzer I
81 Panzer II
3 Panzer III
9 Panzer IV
Soprannome Kempf
Battaglie/guerre Invasione della Polonia

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia


La Panzer-Division Kempf è una divisione corazzata dello Heer, attiva nei primi mesi della seconda guerra mondiale. Costituita nell’agosto 1939, venne sciolta nell’ottobre dello stesso anno.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Kempf venne costituita in Prussia Orientale ed affidata al comando del maggior generale Werner Kempf. Il motivo ufficiale per la creazione di questa unità fu quello di prendere parte alle celebrazioni per l’anniversario della vittoria tedesca nella battaglia di Tannenberg, combattuta in quei territori nella prima guerra mondiale, 35 anni prima.

Si trattava di un insieme di formazioni dello Heer e delle Waffen-SS.

La Kempf venne comunque utilizzata durante la campagna di Polonia del 1939, e prese parte a combattimenti presso Mlava, Rozan, Lomza, Kliczym e Modlin.

La Kempf venne ufficialmente sciolta alla fine della vittoriosa campagna. Sfilò per l’ultima volta presso Neidenburg il 7 ottobre 1939.

Comandanti[modifica | modifica sorgente]

  • Generalmajor Werner Kempf (10 agosto – 30 settembre 1939)

Ordine di battaglia[modifica | modifica sorgente]

  • 7. Panzer Regiment (reggimento corazzato)
  • SS Regiment Deutschland
  • SS Artillerie-Regiment (artiglieria)

A questi si aggiungevano diversi battaglioni (esploratori e segnalatori delle SS, artiglieria pesante, genio militare, antiaereo), oltre ai servizi divisionali.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]