Panthera tigris jacksoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tigre malese
Tiger in the water.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Felidae
Sottofamiglia Pantherinae
Genere Panthera
Specie P. tigris
Sottospecie P. t. jacksoni
Nomenclatura trinomiale
Panthera tigris jacksoni
Luo Et al, 2004
Areale

P tigris jacksoni2.png

La tigre malese (Panthera tigris jacksoni Luo et al., 2004) è una sottospecie di tigre, diffusa esclusivamente nella Penisola di Malacca.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Gli esemplari di questa sottospecie in passato erano classificati nella sottospecie Panthera tigris corbetti. Recenti studi genetici hanno invece chiarito che si tratta di una sottospecie a sé stante[2].

Il nome è stato scelto in onore dello zoologo Peter Jackson[3], ex presidente del Cat Specialist Group della IUCN), noto per la sua attività in difesa delle tigri. Tale scelta tuttavia ha suscitato le proteste del governo malese, che avrebbe voluto una denominazione che riflettesse l'origine geografica della sottospecie quale Panthera tigris malayensis[4].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Morfologicamente molto simile alla tigre indocinese, la tigre malese ha un peso medio (riferito agli esemplari adulti) di circa 110 kg per i maschi e 90 kg per le femmine. La lunghezza dell'animale compresa la coda è nei maschi da 2.20 a 2.40 metri, mentre nelle femmine è da 2.10 a 2.20 metri. Le sue dimensioni fanno di questa sottospecie la più piccola di tutte le altre tigri.

Distribuzione e conservazione[modifica | modifica sorgente]

La sua distribuzione è limitata a nove zone della Malesia peninsulare, anche se di recente è stata reintrodotta in un parco safari a Singapore, dove mancava dal 1925.

Minacciata dal bracconaggio e dalla deforestazione, la tigre malese rischia l'estinzione. Il governo malese sta istituendo numerose aree protette per salvaguardare gli ultimi 500 esemplari rimasti, ma tuttora oltre il 90% di essi vive in aree di foresta non protette.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Panthera tigris jacksoni in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ Luo SJ et al. Phylogeography and Genetic Ancestry of Tigers (Panthera tigris). PLoS Biol 2004; 2(12): e442
  3. ^ IUCN Tiger Specialist Peter Jackson Earns His Stripes iucn.org
  4. ^ Malayan tiger may get new name, Department of Veterinary Services - Government of Malaysia.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi