Panthera pardus panthera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Leopardo berbero
Immagine di Panthera pardus panthera mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Felidae
Genere Panthera
Specie P. pardus
Sottospecie P. pardus panthera
Nomenclatura trinomiale
Panthera pardus panthera
(Schreber, 1777)

Il leopardo berbero originario delle Catena montuosa dell'Atlante nell'Africa nord-occidentale è stato originariamente descritto come una sottospecie separata di leopardo sotto il nome scientifico di Panthera pardus panthera

Tuttavia, i recenti studi genetici, invalidano il riconoscimento del leopardo berbero come sottopecie, in quanto non vi sono significative differenze genetiche rispetto agli altri leopardi africani, che sono di conseguenza riuniti tutti all'interno della sottospecie Panthera pardus pardus (Leopardo africano)[1].

Il leopardo è molto comune nel nord dell'Africa, ma ormai solo piccoli gruppi persistono nelle montagne dell'Atlante. [2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ O. Uphyrkina, Johnson, E.W.; et al., Phylogenetics, genome diversity and origin of modern leopard, Panthera pardus in Molecular Ecology, vol. 10, n. 11, novembre 2001, pp. 2617–2633. DOI:10.1046/j.0962-1083.2001.01350.x, PMID =11883877. URL consultato il 6 agosto 2008.
  2. ^ Kristin Nowell, Peter Jackson, IUCN / SSC Cat Specialist Group:I gatti selvatici:. rilievo dello stato di conservazione e un piano d'azione Unione Internazionale per la Conservazione della Natura e delle Risorse Naturali, Svizzera (Juni 1993). ISBN 2831700450

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi