Panigale Calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Associazione Calcio Panigale
Calcio Football pictogram.svg
Panigalesi, Bianconeri
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco e Nero (Strisce).png Bianco · nero
Dati societari
Città Bologna
Paese Italia Italia
Confederazione
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Fondazione 1919
Rifondazione 2007
Stadio Stadio Sterlino
Bologna
( posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Calcio Panigale fu un club calcistico italiano con sede a Bologna, nel quartiere di Borgo Panigale.

I suoi colori sociali erano il bianco e il nero[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondata nel 1919 a Borgo Panigale, all'epoca comune autonomo, a partire dagli anni trenta prese parte ai campionati dilettantistici della FIGC con il nome di Società Sportiva Panigal. Nel 1934-35 vinse il campionato di Terza Divisione Emiliana[2]. Nel 1939, cambiata denominazione prima in S.S. Panigale[3] e successivamente in Associazione Calcio Panigale, vinse il campionato di Seconda Divisione e fu promossa in Prima Divisione[2].

Al termine della stagione 1940-41 ottenne la promozione in Serie C. Nella Serie C 1941-1942 del debutto in Terza Serie la compagine emiliana si comportò abbastanza bene arrivando 4º nel Girone F. Nel 1942-43 andò ancora meglio per il Panigale con un secondo posto nel Girone G, piazzamento che gli permise di venire ammesso alla Serie B Alta Italia alla fine della Seconda guerra mondiale.

Nel 1945, al termine della guerra, venne ammesso alla Serie B-C Alta Italia; il club bolognese ebbe però un pessimo risultato arrivando 12º e ultimo nel girone C, e venendo quindi scartato dalla possibilità di ripescaggio fra i cadetti. Due anni dopo il Panigale, complice una riforma dei campionati che rese quasi impossibile la salvezza (solo le prime due evitavano la retrocessione nella serie inferiore), arrivò decimo nel proprio girone e dovette lasciare anche la Serie C, retrocedendo in Promozione Interregionale (l'odierna Serie D).

A partire dagli anni '60 riprese la denominazione di Panigal. Da allora è sempre rimasta nelle serie inferiori.

Attualmente la squadra che ne rappresenta l'eredità sportiva è l'A.S.D. Casteldebole Panigal 1919, che milita in Promozione[4]. Nel 2009 il Casteldebole Panigal è stato retrocesso in Prima Categoria.

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

  • 1919 - Fondazione.
  • 1934-35 - S.S. Panigal 1° in Terza Divisione VII Zona (Emilia). Promosso in Seconda Divisione.
  • 1936-37 - nel girone B della Seconda Divisione VII Zona.
  • 1937-38 - nel girone B della Seconda Divisione VII Zona.
  • 1938-39 - A.C. Panigale 1° in Seconda Divisione VII Zona. Promosso in Prima Divisione.
  • 1940-41 - in Prima Divisione VII Zona. Promosso in Serie C.
  • 1941-42 - 4° nel Girone F di Serie C.
  • 1942-43 - 2° nel Girone G di Serie C.
  • 1945-46 - 12° nel Girone C della Serie B-C Alta Italia.
  • 1946-47 - 4° nel Girone A della Serie C Centro.
  • 1947-48 - 10° nel Girone A della Serie C Centro. Retrocesso in Promozione, rinuncia e scende nella Lega Emiliana.
  • 1963 - L'A.C. Panigal vince il campionato emiliano di Seconda Categoria.
  • 2007 - Acquisizione del titolo sportivo dell'ASD Casteldebole 1966[5]. Cambio di denominazione in A.S.D. Casteldebole Panigal 1919.
  • 2008 - Promozione in Promozione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Le partite del 1º gennaio in il Littoriale, 2 gennaio 1942, p. 2. URL consultato il 3 aprile 2013.
  2. ^ a b Società vincenti titoli regionali (1910 - 1973). URL consultato il 9 marzo 2009.
  3. ^ Il Littoriale dell'11 novembre 1938. Biblioteca digitale dello Sport URL consultato in 9 marzo 2009
  4. ^ ASD Casteldebole Panigal 1919 in www.romagnasport.com. URL consultato il 9 marzo 2009.
  5. ^ Comunicato Ufficiale n. 251 del 30 giugno 2007, Lega Professionisti Serie C. URL consultato il 9 marzo 2009.
calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio