Panaeolus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Panaeolus
Panaeolus papilionaceus var. parvisporus.jpg
Panaeolus papilionaceus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Phylum Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Bolbitiaceae
Genere Panaeolus

Panaeolus (Fr.) Quél., Mémoires de la Société d'Émulation de Montbéliard., 2e Série 5: 151 (1872).

Panaeolus papilionaceus var. parvisporus (3301).jpg

(in figura: Panaeolus papilionaceus var. parvisporus)

Al genere Panaeolus appartengono funghi saprofiti che vivono su materia organica e su escrementi come i Coprinus da cui si distinguono per le lamelle non deliquescenti e l'aspetto grigiastro dovuto alla diversa epoca di maturazione delle spore su tutte le parti della lamella.

I Panaeolus hanno le seguenti caratteristiche.

Descrizione del genere[modifica | modifica sorgente]

Lamelle[modifica | modifica sorgente]

Adnate, larghe.

Spore[modifica | modifica sorgente]

Grandi, nere o bruno-nere.

Gambo[modifica | modifica sorgente]

Ben distinto dal cappello, senza anello e volva.

Commestibilità delle specie[modifica | modifica sorgente]

Mediocri, senza valore e velenose. Le velenose sono: Panaeolus sphinctrinus, Panaeolus foenisecii, Panaeolus cyanescens, Panaeolus acuminatus, Panaeolus semiovatus e Panaeolus subbalteatus.

Specie di Panaeolus[modifica | modifica sorgente]

La specie tipo è il Panaeolus papilionaceus (Bull.) Quél. (1873), alcune altre specie sono:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia