Palouse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Localizzazione della regione di Palouse nella mappa degli Stati Uniti

Palouse è una regione del nord-ovest degli Stati Uniti, compresa in parte nel sud-est dello Stato di Washington, nel centro-nord dell'Idaho e nel nord-est dell'Oregon. È un'importante zona agricola, soprattutto per la produzione di grano e legumi. Situata a circa 250 chilometri a nord della Oregon Trail, la regione ha conosciuto una rapida crescita nel tardo XIX secolo e per un breve periodo ha superato la popolazione della regione dello stretto di Puget nello Stato di Washington.[1] La regione è sede di due università ad indirizzo agricolo, l'Università dell'Idaho sita a Moscow e la Washington State University sita a Pullman. Situate a soli 13 km di distanza fra loro, entrambe le università vennero fondate nei primi anni 1890.


Geografia e storia[modifica | modifica wikitesto]

L'origine del nome "Palouse" non è nota. Una ipotesi propende per la derivazione dalla tribù di Palus (detta Palus, Palloatpallah, Pelusha, etc.) convertita dai venditori di pellicce franco-canadesi nel termine francese più familiare pelouse, dal significato "terra dall'erba rasata" o "prato". Nel tempo, il nome cambiò in Palouse.[2] Un'altra teoria è che il nome iniziale era un termine francese, per descrivere la zona in cui abitavano gli indigeni Palus.

Colline della regione di Palouse a nord-est di Walla Walla

Traditionalmente, la regione Palouse era definita come le fertili colline e praterie che si estendevano a nord del fiume Snake, il quale le separava dalla regione di Walla Walla, mentre a nord il fiume Clearwater le separava dalla Camas prairie estesa a nord fra gli Stati di Washington e Idaho ed infine era a sud di Spokane con al centro il fiume Palouse. Questa regione fu sede di un insediamento e di un boom della coltivazione del grano nel corso degli anni 1880, come parte di un più ampio processo di coltivazione del frumento nel sud-est dello Stato di Washington, originariamente introdotto nel Contea di Walla Walla a sud del fiume Snake.[3]

Anche se questa definizione del Palouse rimane comune ancora oggi, a volte il termine viene usato per riferirsi a tutta la regione produttrice di grano, tra cui la zona di Walla Walla, la Camas Prairie dell'Idaho, la regione del Big Bend nella parte centrale del Columbia River Plateau, e di altri distretti agricoli più piccoli come la Contea di Asotin e la Contea di Umatilla nell'Oregon. Questa definizione più ampia viene utilizzata da organizzazioni come il World Wide Fund for Nature, che definiscono le Praterie Palouse ecoregione in senso lato.[4]

La città di Palouse, è ubicata nella contea di Whitman, circa 11 chilometri ad ovest di Potlatch nell'Idaho.

Tuttavia, la definizione tradizionale della regione Palouse è distinta dall'antica arida regione di Walla Walla a sud del fiume Snake, dove la coltivazione del grano si dimostrò attuabile con profitto per la prima volta negli anni 1860. Nel corso degli anni 1870, la regione Walla Walla venne rapidamente convertita in terreni agricoli, mentre i primi esperimenti di coltivazione del frumento ebbero inizio nella regione Palouse, che in precedenza era stata sede di allevamento di bovini ed ovini. Quando le prime prove dimostrarono più di successo, iniziò una corsa alla conquinta delle terre che vennero rapidamente popolate da agricoltori nel corso degli anni 1880. La proliferazione simultanea delle ferrovie diede una spinta formidabile all'insediamento rapido della Palouse. Negli anni 1890 quasi tutte le terre della Palouse erano state convertite alla coltivazione di grano.[5]

Colline della regione di Palouse a sud della UI Arboreto a Moscow, Idaho

A differenza della regione di Walla Walla, che era saldamente ancorata alla città di Walla Walla, la regione Palouse vide la nascita di almeno quattro centri, tutti a diversi chilometri l'uno dall'altro: Colfax (il più antico), Palouse, Pullman e Moscow in Idaho. Questi quattro centri, insieme con almeno altri dieci minori, crearono un modello urbano diffuso, rispetto alla regione centralizzata di Walla Walla.[6]

Fra le città ubicate lungo i confini della Palouse, ed alcune di esse contenute all'interno della regione Palouse, vi sono Lewiston in Idaho, al servizio dei terreni agricoli della Camas Prairie, Ritzville, che serve il margine orientale della regione Big Bend, e Spokane, il centro di tutta la regione. In funzione della sua posizione dominante, Spokane divenne nota come la capitale della Inland Empire incluse tutte le regioni produttrici di grano, i distretti minerari locali e le foreste che producevano legname. Spokane è stata anche un nodo ferroviario principale dei trasporti di tutta la regione.

Dal 1910, nonostante il termine locale Palouse fosse ancora molto diffuso, gli abitanti delle regioni Walla Walla, Big Bend, Umatilla e Camas Prairie, iniziarono a definirsi abitanti dell'Inland Empire, della Wheat Belt, del Columbia Basin, o semplicemente dell'Eastern Washington, Oregon o North Idaho.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Meinig, pg. 248. The 1880 census recorded 3,588 people living in Walla Walla and 3,533 in Seattle.
  2. ^ James W. Phillips, Washington State Place Names, University of Washington Press, 1971, ISBN 0-295-95158-3.
  3. ^ Meinig, p. 467.
  4. ^ Terrestrial Ecoregions - Palouse grasslands (NA0813)
  5. ^ Meinig, pg. 510.
  6. ^ Meinig, pg. 333.
  7. ^ Meinig, pg. 406.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Chapter 10: Additional Figures - Biodiversity and Land-use History of the Palouse Bioregion: Pre-European to Present - Sisk, T.D., editor. 1998. Perspectives on the land-use history of North America: a context for understanding our changing environment. U.S. Geological Survey, Biological Resources Division, Biological Science Report USGS/BRD/BSR 1998-0003 (Revised September 1999).
  • Alt, D.D., and W. D. Hyndman. 1989, Roadside geology of Idaho, Mountain Press Publishing Company, Id. 403 pp.
  • Meinig, D.W. 1968. The Great Columbia Plains: A Historical Geography, 1805-1910, University of Seattle Press, Seattle (Revised 1995). ISBN 0-295-97485-0.
  • Morgan, P., S.C. Bunting, A.E. Black, T. Merrill, and S. Barrett. 1996, Fire regimes in the Interior Columbia River Basin: past and present. Final Report, RJVA-INT-94913. Intermountain Fire Sciences Laboratory, USDA Forest Service, Intermountain Research Station, Missoula, Mont.
  • Noss, R.F., E.T. LaRoe III, and J.M. Scott. 1995, Endangered ecosystems of the United States: a preliminary assessment of loss and degradation, U.S. National Biological Service. Biological Report 28.
  • Ratti, J.T., and J.M. Scott. 1991, Agricultural impacts on wildlife: problem review and restoration needs, The Environmental Professional 13:263-274.
  • Tisdale, E.W. 1986, Canyon grasslands and associated shrublands of west-central Idaho and adjacent areas, Bulletin No. 40. Forestry, Wildlife and Range Experiment Station, University of Idaho, Moscow.
  • Victor, E. 1935, Some effects of cultivation upon stream history and upon the topography of the Palouse region, Northwest Science 9(3):18-19.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 46°35′20.76″N 117°04′12″W / 46.5891°N 117.07°W46.5891; -117.07