Palazzo Magnani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La facciata tardo-rinascimentale di Palazzo Magnani

Il Palazzo Magnani è un palazzo edificato a Bologna dalla famiglia Magnani.

La costruzione ebbe inizio nel 1577, affidata all'architetto Domenico Tibaldi, morto nel 1583 e successivamente sostituito da Floriano Ambrosini. Tra le opere più significative conservate all'interno del palazzo spicca il fregio affrescato con le "Storie della fondazione di Roma", eseguito nel 1590 da Ludovico, Annibale ed Agostino Carracci nella sala senatoria. Di pari importanza è il camino monumentale, opera dello stesso Ambrosini, ornato dalle statue di Marte e Minerva, plasmate da Gabriele Fiorini, sovrastate dalla rappresentazione dei Ludi lupercali di Annibale Carracci. La statua di Ercole nel cortile interno, sempre opera di Fiorini, raffigura il volto di Lorenzo, senatore e committente del fregio dei Carracci.

Il palazzo fu ereditato nel 1797 dai Guidotti, che lo vendettero nella seconda metà del diciannovesimo secolo ai Malvezzi Campeggi, di cui porta ancor oggi lo stemma sulla facciata. Fu poi abitato dai Salem e dalla metà del ventesimo secolo è sede della presidenza e della Direzione generale di Unicredit Banca.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Carlo Volpe, Il fregio dei Carracci e i dipinti di Palazzo Magnani in Bologna, Litografica Bodoniana, 1972
  • Il Credito Romagnolo fra storia, arte e tradizione, Grafis Edizioni, 1985
  • "Palazzo Magnani in Bologna", a cura di Sergio Bettini, premessa di Andrea Emiliani, testi di Sergio Bettini, Richard J. Tuttle, Samuel Vitali, Milano, Federico Motta, 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]