Palazzo Barbaja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 40°30′07.2″N 14°08′43.55″E / 40.502°N 14.14543°E40.502; 14.14543

Palazzo Barbaja
Palazzo Barbaja.jpg
Palazzo Barbja - La facciata
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Napoli
Indirizzo via Toledo
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione XVI secolo
 

Il palazzo Barbaja è un palazzo monumentale di Napoli sito in via Toledo, di fronte alla funicolare Centrale nel quartiere San Ferdinando.

Storia ed architettura[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo fu la residenza di Domenico Barbaja, un impresario teatrale famoso nella Napoli ottocentesca. L'edificio fu anche per breve tempo abitato da Gioacchino Rossini per volontà di Barbaja. Il Rossini aveva stipulato impegni dal 1815 al 1822 con il Teatro del Fondo per musicare l'Otello su libretto di Francesco Berio di Salsa (proprietario del vicino palazzo Berio); pertanto, il compositore pesarese fu rinchiuso nella sua camera, dopo sei mesi di ozio, dal Barbaja che lo minacciò di non farlo uscire dall'appartamento fino a quando non avesse finito di musicare l'opera.

Il fabbricato in questione risale al XVI secolo e fu rimaneggiato nella seconda metà del Settecento in un sobrio stile neoclassico. Il piano terra e il mezzanino sono rivestiti in bugnato liscio di piperno; molto semplice è il portale, caratterizzato da paraste bugnate ai lati, da una sottile cornice e dalla chiave di volta. La decorazione è in stucco e i primi due piani sono scanditi dalle lesene giganti ioniche che evidenziano il settore centrale della facciata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aurelio De Rose, I Palazzi di Napoli. Storia, curiosità e aneddoti che si tramadano da secoli su questi straordinari testimoni della vita partenopea, Newton Compton Editori, Napoli, 2004.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]