Paganitzu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paganitzu
Paganitzu.png
Immagine di un livello di gioco
Sviluppo Trylobyte
Pubblicazione Apogee Software
Ideazione Keith Schuler
Data di pubblicazione ottobre 1991
Genere Rompicapo
Modalità di gioco giocatore singolo
Piattaforma MS-DOS
Supporto floppy disk
Requisiti di sistema CGA
Periferiche di input tastiera, joystick

Paganitzu è un videogioco rompicapo per sistemi MS-DOS, ideato da Keith Schuler e pubblicato da Apogee Software nell'ottobre del 1991. Il gioco è il terzo titolo di una trilogia, composta da Castle Zhagwhar e Chagunitzu; doveva avere un quarto episodio, Paganitzu II, in seguito annullato e adattato a platform come Realms of Chaos.

Trama[modifica | modifica sorgente]

la trama del gioco è divisa in tre parti, tanti quanti gli episodi del gioco:

  • Romancing the Rose
  • The Silver Dagger
  • Jewel of the Yucatan

L'archeologo Alabama Smith, dopo il successo della spedizione precedente, decide di cercare le rovine del "tempio degli dei": Paganitzu. Nel primo episodio, distribuito in modalità shareware, è ambientato nella parte superiore della piramide, dove è nascosta la magica Crystal Rose; nel secondo il viaggio prosegue dentro le profondità, per trovare il Silver Dagger; nel terzo Alabama entrerà nel regno dei morti, per scontrarsi con il malgavio Dio del male azteco Omigosh. La storia, ben curata e ricca di colpi di scena, è raccontata da dialoghi e schermate fisse, sia durante il gioco che al termine di ogni episodio. In particolare, la sequenza finale di Jewel of the Yucatan, è lunga quasi 20 minuti.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Scopo di ogni livello è quello di trovare l'uscita, collezionando chiavi e risolvendo degli enigmi. I nemici non possono essere uccisi, ma solo evitati o intrappolati, grazie a delle grosse pietre che possono essere spostate. Il gioco riprende idee da giochi come Sokoban e Chip's Challenge.

Livelli segreti[modifica | modifica sorgente]

Nel terzo episodio del gioco sono presenti quattro livelli segreti, due dei quali identici a livelli di Chaganitzu.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Paganitzu - Hints

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]