Pacifastacus fortis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pacifastacus fortis
Shasta crayfish.jpg
Shasta crayfish
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Crustacea
Classe Malacostraca
Sottoclasse Eumalacostraca
Superordine Eucarida
Ordine Pleocyemata
Sottordine Pleocyemata
Infraordine Astacidea
Superfamiglia Astacoidea
Famiglia Astacidae
Genere Pacifastacus
Specie Pacifastacus fortis
Nomenclatura binomiale
'''Pacifastacus fortis'''
Faxon, 1914

Il Pacifastacus fortis (noto il lingua inglese anche come Shasta crayfish o placid crayfish) è una specie di crostacei endemica della contea di Shasta in California, ove la si trova solo in punti isolati sul Pit River ed a Fall River Mills.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il Pacifactacus fortis è spesso e tarchiato, con chele relativamente robuste. Normalmente è di colore marrone scuro sul dorso ed arancione chiaro nella parte di sotto. Raggiunge una lunghezza da 10 a 20 cm. Vive in acque fredde, chiare, nelle zone rocciose dei torrenti montani e si alimenta del limo che ricopre le rocce. Per sopravvivere ha bisogno di acque fresche e continuamente correnti.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Quella del Pacifastacus fortis è considerata una specie in pericolo critico sulla lista rossa IUCN[1] ed una specie a rischio secondo l'  Endangered Species Act.[2] Esso ha sempre avuto spazi vitali molto limitati, che sono stati frammentati da attività umane quali l'erezione di dighe, l'attività mineraria e l'agricoltura. Il Pacifastacus leniusculus, una specie di crostacei recentemente introdotta, ha spodestato il Pacifastacus fortis in gran parte dei luoghi ove esso viveva. L'attività vivaistica ittica sul Pit River è stata chiusa per proteggere questa specie.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) D. Johnson, C. A. Taylor, G. A. Schuster, J. Cordeiro & T. Jones, versione=3.1, 2010, Pacifastacus fortis controllato 6 ottobre 2010
  2. ^ (EN) Profilo del Shasta crayfish controllato il 6 ottobre 2010 (Environmental Conservation Online System: Servizio della pesca e della fauna selvatica degli Stati Uniti)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi