Pablo Sultani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pablo Sultani (16 dicembre 1973) è un attore argentino.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato da padre conduttore radiofonico e da madre attrice. Prende le prime lezioni di recitazione nel 1993 con Luis Agustini[1]. Nel 1982 pubblica il suo primo LP intitolato Hola Kitty[1].

Inizia la sua carriera nel campo della recitazione nei primi anni '90 con alcune opere teatrali. È stato tra i protagonista dell'opera teatrale "Los productores" nella sua edizione del 2005 a Buenos Aires con il quale ha potuto girare vari teatri dell'Argentina, con il ruolo di Franz Liebkind che gli ha permesso di vincere il Premio Estrella de Mar come rivelazione nel 2006[2]. Ha anche recitato col ruolo di Daddy nel musical Sweet Charity nel 2006 e nel 2007. Nel 2009 è invece nel cast co-protagonista dell'opera "El joven Frankenstein" dove interpreta Igor[3].

Nel 2012 riceve per il suo ruolo in teatro ne "Alicia en Frikiland" una candidatura al "Premio Hugo al Teatro Musical"[4].

È anche attore televisivo, infatti ha interpretato il ruolo del professore dello Studio 21, Beto, nella serie Violetta per entrambe le stagioni tra il 2012 e il 2013[5][6]. Precedentemente ha recitato nella miniserie italiana Terra ribelle nel ruolo del Gobbo[7].

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Teatro[modifica | modifica sorgente]

  • Juego peligroso (1993)
  • Noches de Pirandello (1995)
  • Un hombre con don (1996)
  • Hartos de triunfar (2001)
  • Bajorey, diretto da Luis Romero (2004)
  • Los productores, diretto da Ricky Pashkus (2005)
  • Sweet Charity, diretto da Enrique Federman (2006-2007)
  • Rent, diretto da Valeria Ambrosio, James Murray (2008)
  • El joven Frankenstein, diretto da Ricky Pashkus (2009)
  • Piaf, diretto da Jamie Lloyd (2010)
  • Los únicos, diretto da Marcos Carnevale (2011)
  • El pasajero, diretto da Mariano Otero (2011)
  • La Parka... El Musical, diretto da Diego Corán Oria (2011)
  • Alicia en Frikiland, diretto da Diego Corán Oria (2012)

Premi e candidature[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (ES) Pablo Sultani de exportacion, redteatral.net. URL consultato il 24 aprile 2013.
  2. ^ (ES) Pinti se llevó la Estrella de Mar de Oro in La Nacion, lanacion.com.ar.
  3. ^ (ES) Verónica Pagés, Despliegue y talento en una sátira musical in La Nación, lanacion.com.ar, 4 giugno 2009. URL consultato il 24 aprile 2013.
  4. ^ (ES) Lista de nominados a los Premios Hugo in Clarin, clarin.com. URL consultato il 24 aprile 2013.
  5. ^ (ES) Violetta, nueva y divertida serie de Disney, cronica.com.mx. URL consultato il 24 aprile 2013.
  6. ^ (ES) Segunda temporada de Violetta: Novedades, noticias24ya.com. URL consultato il 24 aprile 2013.
  7. ^ Fiction: Terra ribelle, questa sera su Raiuno la 5ª puntata, italia-news.it. URL consultato il 24 aprile 2013.
  8. ^ (ES) Se entregan hoy los Estrella de Mar, diariopopular.com. URL consultato il 24 aprile 2013.