Motore PSA TU

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da PSA TU)
Motore TU
Descrizione generale
Costruttore Francia  Française de Mécanique
Produzione dal 1986
Sostituisce la Motore PSA-Renault Type X

Con la sigla PSA TU si intende una famiglia composta da motori a scoppio e motori diesel prodotti a partire dal 1987 dal gruppo automobilistico francese PSA.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Una Citroën AX, prima vettura a montare un motore TU

Questa famiglia di motori è andata a sostituire i precedenti motori della Serie X, in produzione già dal 1972, e rispetto ai quali rappresentano una netta evoluzione. Tre delle varianti di cilindrata dei motori della Serie X (precisamente il 1.0, il 1.1 ed il 1.4) vengono riprese anche nella Serie TU, che però ha proposto anche delle novità, consistenti nell'introduzione di una versione da 1.3 litri, di una da 1.6 litri e di due varianti a gasolio da 1.4 e 1.5 litri.

Le caratteristiche principali dei motori TU evidenziano anche le migliorie rispetto ai motori della Serie X, pur mostrando nel contempo un'architettura generale pressoché identica. In pratica i motori TU sono caratterizzati come segue:

L'inclinazione in avanti di 6° è una delle principali differenze rispetto ai motori della Serie X, i quali, essendo inclinati all'indietro di 72°, rendevano difficoltosa la manutenzione ordinaria.

Altre differenze stanno nella diversa sistemazione dei collettori di aspirazione e di scarico, i primi posteriormente ed i secondi anteriormente.

L'alimentazione era inizialmente a carburatore, ma dal 1º gennaio 1993 tale soluzione dovette essere abbandontata, visto che le normative antiinquinamento obbligarono a realizzare solo più vetture catalizzate e ad iniezione elettronica.

Lo schema della distribuzione riprendeva quello dei motori della Serie X, il classico schema con un albero a camme in testa e con due valvole per cilindro o SOHC. A partire dal 1996, però, è stata proposta una versione 1.6 bialbero a 4 valvole per cilindro (DOHC), utilizzata nelle versioni di punta delle piccole Peugeot e Citroën. Un'altra versione bialbero, stavolta da 1.4 litri, è stata lanciata nel 2004.

I motori della famiglia TU sono classificabili prima di tutto in due grandi sottofamiglie, quella dei motori TU a benzina e quella dei motori TU a gasolio (noti come TUD). Queste due sottofamiglie danno luogo a diverse versioni, ciascuna a sua volta disponibile in più varianti.

Motori TU a benzina[modifica | modifica sorgente]

Come già accennato, i motori TU a benzina sono strettamente imparentati ai tre motori della serie X, di cui riprendono le caratteristiche dimensionali. Oltre ai tre motori da 1.0, 1.1 e 1.4 litri ve ne è anche uno nuovo, da 1.6 litri.

TU9[modifica | modifica sorgente]

Una Citroën AX 10, esempio di applicazione per un TU9

Il TU9 rappresenta la base dei motori TU. Esso corrisponde al motore XV, di cui mantiene anche gli ingombri. Le caratteristiche generali del motore TU9 sono quindi:

Il motore TU9 aveva caratteristiche costruttive tali da poter rispettare solo le normative Euro 2 o inferiori. Nel 2001, con l'entrata in vigore delle più severe normative Euro 3, tale motore è stato tolto di produzione.

Il motore TU9 è stato proposto in due varianti, una a carburatore e l'altra ad iniezione elettronica.

TU9/K[modifica | modifica sorgente]

Questa variante è stata montata su:

TU9 ML/Z[modifica | modifica sorgente]

(CDY) con 45 cv / 33kw fino circa al 1999 (CDZ) con 50 cv / 37kw

Una Peugeot 106 (senza paraurti) con Motore TU1M/Z iniezione Single Point
  • alimentazione ad iniezione elettronica single point Bosch Motronic;
  • rapporto di compressione: 9.4:1;
  • potenza massima: 50 CV a 6000 giri/min;
  • coppia massima: 73.5 N·m a 3700 giri/min.

La variante ad iniezione del TU9 è stata montata su:

Una Peugeot 206 con Motore TU1/JP iniezione multi point
  • Peugeot 106 XN, XR, Kid e Palm Beach (1993-01);
  • Peugeot 205 Junior e Style (1993-98);
  • Citroën AX 10i (1993-96);
  • Citroën Saxo 1.0i (1998-01).

TU1[modifica | modifica sorgente]

Il motore TU1 corrisponde per ingombri e caratteristiche al motore XW. Le caratteristiche sono:

  • alesaggio e corsa: 70x69 mm;
  • cilindrata: 1124 cc.

Anche questo motore è stato proposto sia a carburatore che ad iniezione, ma in quattro varianti anziché due. Tali varianti sono riportate di seguito.

Motore PSA TU1
Variante Alimentazione Rapporto di
compressione
Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Normativa antinquinamento Applicazioni Anni di
produzione
TU1/K Carburatore
monocorpo
9.7 55/5800 89.3/3200 Euro 0 Peugeot 205 1.1 GL, XL, GR ed XR 1987-92
Citroën AX 11 1986-92
Citroën BX 11 1988-91
TU1 F2/K 60/5800 87.5/3200 Peugeot 106 1.1 1991-92
Peugeot 309 1.1 Graffic 1992
Citroën ZX 1.1 1991-92
TU1 M/Z Iniezione elettronica single-point 9.4 60/6200 87.5/3800 Euro 1
e
Euro 2
Peugeot 106 1.1 XR, XT ed Italian Open 1993-00
Peugeot 205 1.1 Italian Open 1992-95
Peugeot 206 1.1 XR ed XT 1998-00
Peugeot 306 1.1 1994-97
Peugeot 309 XE e GE 1990-92
Citroën AX 1.1i 1993-96
Citroën Saxo 1.1 1996-00
Citroën C15 Familiale RE 1993-96
TU1 JP Iniezione elettronica multipoint 10.2 60/5500 94/3400 Euro 3
e
Euro 4
Peugeot 106 1.1 2001-04
Peugeot 206 1.1 2001-05
Peugeot 206 Plus 1.1 dal 2009
Citroën Saxo 1.1 2001-03
Citroën C3 Mk1 1.1 2002-10
Citroën C2 1.1 2003-10
Euro 5 Citroën C3 Mk2 1.1 dal 2010

Il motore TU1 JP è stato proposto anche in versione bi-fuel benzina/GPL. Questa versione, la cui potenza si ferma a 57 CV, è stata montata sulla Citroën C3 1.1 Bi-Energy (dal 2009).

TU2[modifica | modifica sorgente]

La 205 Rallye 1.3 era un esempio illustre di applicazione di un motore TU2

Il motore TU2 è una versione destinata ad alcuni modelli sportivi. Le sue caratteristiche basilari sono le seguenti:

  • Alesaggio e corsa: 75x73.2 mm;
  • Cilindrata: 1294 cc.

In pratica è una versione a corsa allungata del motore XZ da 1.2 litri, del quale costituisce anche la naturale evoluzione. Questo motore è stato proposto in tre varianti, ognuna delle quali ha trovato applicazione in un unico modello:

Motore PSA TU2
Variante Alimentazione Rapporto di compressione Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Normativa antinquinamento Applicazioni Anni di
produzione
TU2 Â due carburatori doppio corpo 9.6 95/6800 113/5000 Euro 0 Citroën AX Sport 1987-90
TU2 Â/K 103/6800 120/5000 Peugeot 205 Rallye 1988-92
TU2 J2/Z iniezione elettronica multi point Marelli 08P.40 10.2 100/7200 108/5400 Euro 1 Peugeot 106 Rallye 1.3 1993-96

TU3[modifica | modifica sorgente]

Il motore TU3 rappresenta l'evoluzione TU del motore XY della Serie X, prodotto in precedenza e sostituito dallo stesso TU3. Del motore XY vengono mantenute le stesse caratteristiche dimensionali, e quindi ritroviamo la stessa cilindrata di 1360 cc, nonché le stesse misure di alesaggio e corsa, pari a 75x77 mm.
Il motore TU3 è la versione TU proposta nel maggior numero di varianti. Le sole varianti non catalizzate, pur essendo state prodotte per un periodo relativamente breve, sono già numerose. Per ragioni di spazio e soprattutto di chiarezza, tali versioni "pre-Euro 1", unitamente ad alcune versioni catalizzate ma riservate a pochi modelli, sono quindi raggruppate nella seguente tabella illustrativa a scomparsa, seguite da un breve descrizione delle due principali varianti catalizzate, simili tra loro:

Motore PSA TU3
Variante Alimentazione Rapporto di compressione Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Applicazioni Anni di
produzione
TU3 A carburatore monocorpo 9.3 65/5400 112/3000 Peugeot 205 1.4 XR, GR ed SR 1988
Peugeot 405 1.4 GL 1987-89
TU3 A/K 70/5600 111/3400 Peugeot 205 1.4 GR, SR, XR e CJ 1989-91
Peugeot 309 1.4 XL, GR e GL 1990-91
Peugeot 405 1.4 GL 1989-92
Citroën AX 14 1989-91
Citroën BX 14 1988-91
TU3 F2/K Carburatore doppio corpo 75/5800 116/3800 Peugeot 106 1.4 1991-92
Peugeot 205 1.4 SR 1992
Peugeot 309 1.4 GL, XL, SX e GRX 1991-92
Citroën AX 14 e 4x4 1991-92
Citroën ZX 14 1990-92
TU3 S 85/6400 116/4000 Peugeot 205 1.4 XS e GT 1988-92
Peugeot 205 1.4 XT e CT 1988-89
Citroën AX GT 1987-91
TU3 FJ2/Z Iniezione elettronica 9.6 94/6600 117/4200 Citroën AX GTi Kat 1993-96
Peugeot 106 1.4 XSi Kat 1993-94
TU3 FJ2/K 98/6800 123/4200 Peugeot 106 1.4 XSi 1991-92
Citroën AX GTi 1991-92

TU3M/Z e TU3 JP[modifica | modifica sorgente]

Uno degli ultimi motori TU3JP, montato su una Citroën C3

Va notato che la precedente tabella non riportava le applicazioni relative al motore TU3JP, vale dire quello ad iniezione prodotto dal 1993 in poi. Questo perché lo sviluppo e l'evoluzione di tale motore è più articolato delle altre varianti ed il numero delle sue applicazioni è estremamente alto. Perciò, sempre per motivi di maggior chiarezza e leggibilità le applicazioni vengono riportate di seguito, premettendo che questo motore erogava inizialmente una potenza massima di 75 CV a 6200 giri/min ed una coppia massima di 111 N·m a 3400 giri/min. Queste caratteristiche erano quelle della variante conforme alle direttive Euro 1 ed Euro 2: in tale configurazione il motore era siglato TU3M/Z. A partire dal 2001, invece, tale motore ha subito alcune rivisitazioni volte a rispettare anche la normativa Euro 3. In tal modo, mentre la potenza massima rimase invariata, ma la coppia massima salì a 118 Nm a 3300 giri/min. In questa nuova configurazione, il 1.4 TU3 prese la sigla di TU3 JP.
A metà degli anni 2000, con pochi adattamenti, questa variante del 1.4 TU3 è riuscito a soddisfare anche le più severe normative Euro 4 ed Euro 5 e ad oltrepassare il primo decennio del XXI secolo. In questo caso, la potenza risulta leggermente inferiore, arrivando a 73 CV 5400 giri/min, con una coppia massima rimasta invariata.questo tipo di motore, purtroppo è soggetto alla rottura della guarnizione di testata.
Di seguito vengono mostrate le numerose applicazioni del TU3 catalizzato:

  • Peugeot 106 1.4 XR,XT,XS e Sport (1993-04);
  • Peugeot 1007 1.4 (2005-10);
  • Peugeot 205 1.4 SR e CJ (1993-95);
  • Peugeot 206 1.4 (1998-08);
  • Peugeot 207 1.4 (2006-12) e 207 Plus 1.4 (dal 03/2013);
  • Peugeot 306 1.4 XR e XT (1993-01);
  • Peugeot 307 1.4 (2001-03);
  • Peugeot 309 1.4 SX (1991-93);
  • Peugeot Ranch 1.4 (1996-08);
  • Citroën AX 1.4i e 4x4i (1993-95);
  • Citroën Saxo 1.4i (1996-03);
  • Citroën C2 1.4i (2003-08);
  • Citroën C3 1.4i (2002-08);
  • Citroën C3 1.4i Pluriel (2002-10);
  • Citroën C3 Mk2 1.4 8v (2009-12);
  • Citroën ZX 1.4i (1993-98);
  • Citroën Xsara 1.4 (1997-05);
  • Citroën Nemo 1.4 (dal 2009);
  • Citroën Berlingo Mk1 1.4 (1996-08).

ET3[modifica | modifica sorgente]

ET3 montato sotto una Citroen C3Mk2

Questa versione è in pratica un motore TU3 con distribuzione a doppio asse a camme in testa e con quattro valvole per cilindro. È stata introdotta nel 2004 come alternativa migliorata del 1.4 monoalbero. È inoltre dotata di un variatore di fase per ottimizzare l'erogazione del motore ed i suoi consumi a seconda del regime di rotazione. Queste sono le caratteristiche:

  • Rapporto di compressione: 11:1;
  • Potenza massima: 88 CV a 5250 giri/min;
  • Coppia massima: 133 N·m a 3250 giri/min.

Il motore ET3 è stato prodotto in una sola versione, denominata ET3J4, dotata delle caratteristiche appena descritte. Forse a causa della presenza del variatore di fase, che lo rende il più evoluto dei motori TU, tale motore viene definito da molti come l'anello di congiunzione tra la famiglia degli stessi motori TU e la famiglia dei motori Prince, questi ultimi realizzati in collaborazione con BMW. Le applicazioni relative al motore ET3 sono:

  • Peugeot 206 1.4 16V (2004-06);
  • Peugeot 207 1.4 16V e 207 XS 2tronic (2006-09);
  • Peugeot 307 1.4 16V (2004-08);
  • Citroën C3 1.4 16V (2004-08);
  • Citroën C4 1.4 16V (dal 2004).

TU5[modifica | modifica sorgente]

La 106 Rallye 1.6 montava un motore TU5

Il motore TU5 rappresenta il top della famiglia TU quanto a prestazioni. È una delle significative novità nel passaggio dai motori della Serie X ai motori TU. Questo motore raccoglieva l’eredità del 1.6 XU5, in forza a diversi modelli Peugeot e Citroën già da oltre un decennio. Tra questo motore ed il resto della famiglia TU c'è una grossa differenza strutturale, consistente nel basamento in ghisa anziché in lega leggera come gli altri motori TU.
I motori TU5 hanno equipaggiato diversissime tipologie di modelli PSA, dai più tranquilli e votati al comfort ai più sportivi. Le caratteristiche principali del TU5 sono:

  • Alesaggio e corsa: 78.5x82 mm;
  • Cilindrata: 1587 cc.

Inoltre il TU5 è l'unico motore a benzina della famiglia TU ad essere alimentato esclusivamente ad iniezione elettronica. Non esistono né sono esistiti motori TU5 a carburatore.
Il motore TU5 è stato introdotto nel 1993 con la nascita della Peugeot 306, ma in breve tempo si è diffuso su moltissimi modelli del Gruppo PSA. È stato proposto in 5 varianti.

Motore PSA TU5
Variante Rapporto di
compressione
Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Normativa
antinquinamento
Applicazioni Anni di
produzione
TU5 JP 9.6 88/5600 135/3000 Euro 1
e
Euro 2
Peugeot 106 1.6 Gentry 1993-96
Peugeot 1.6 Automatica 1996-97
Peugeot 206 XS 1.6 1998-2000
Peugeot 306 1.6 1993-01
Peugeot Ranch 1.6 1997-01
Citroën Saxo 1.6 VTR 1996-01
Citroën Xsara 1.6 1997-01
Citroën Xsara Picasso 1.6 2000-01
Citroën Berlingo 1.6 1997-01
95/5700 138/3500 Euro 3 Citroën Xsara Picasso 1.6 2001-05
TU5 J2/L3 10.2 103/6200 132/3500 Euro 1
e
Euro 2
Peugeot 106 XSi 1.6 1994-96
Peugeot 106 Rallye 1.6 1996-99
98/5700 137/3500 Citroën Saxo Sport/VTS 100 2001-03
TU5 JP4 11 110/5750 147/4000 Euro 3,
Euro 4
e
Euro 5
Peugeot 1007 1.6 16V 2005-10
Peugeot 206 1.6 16V XS 2000-07
Peugeot 307 1.6 16V 2001-08
Peugeot Ranch 1.6 16V 2001-08
Peugeot Partner Mk2 1.6 16v 110 CV 2008-10
Citroën C2 1.6 16V VTR 2003-07
Citroën C3 1.6 16V 2002-09
Citroën C4 1.6 16V 2004-08
Citroën Xsara 1.6 16V 2001-04
Citroën Xsara Picasso 1.6 16V 2005-10
Citroën Berlingo Mk2 1.6 16v 110CV 2008-09
90/5800 132/2500 Euro 5 Peugeot Partner Mk2 1.6 16v 90CV dal 2008
Citroën Berlingo Mk2 1.6 16v 90CV dal 2008
TU5 J4 10.8 118/6600 145/5200 Euro 2
e
Euro 3
Peugeot 106 1.6 16V GTI 1996-98
Peugeot 106 1.6 16V Rallye 1998-04
Citroën Saxo 1.6 16V VTS 1996-03
TU5 JP4S 11 125/6500 143/3750 Euro 4 Citroën C2 1.6 16V VTS 2004-09

Motori TU a gasolio[modifica | modifica sorgente]

Una 106 1.5 D Mk2, equipaggiata con un motore TUD5

Alla famiglia TU appartengono anche due motori diesel aspirati, più comunemente noti con la sigla TUD e della cilindrata di 1.4 (TUD3) ed 1.5 litri (TUD5).

TUD3[modifica | modifica sorgente]

Il TUD3 è stato il primo di questi due motori in ordine cronologico: ha esordito nel 1988 ed è direttamente imparentato con l'unità TU3, dalla quale eredita l'intero monoblocco con canne in ghisa. Anche le dimensioni sono quindi le stesse, con una cilindrata di 1360 cc, dovuta al mantenimento delle stesse misure di alesaggio e corsa. Le altre caratteristiche di questo motore erano:

  • Rapporto di compressione: 22.5:1;
  • Potenza massima: 53 CV a 5000 giri/min;
  • Coppia massima: 84 N·m a 2500 giri/min.

Nel 1992, data l'imminenza dell'entrata in vigore della normativa Euro 1, anche questo motore vide l'arrivo del catalizzatore. In questo modo, la potenza massima scese a 50 CV e la coppia massima ad 82 Nm.

Questo motore ha trovato applicazione su:

  • Citroën AX 14 Diesel (1988-94)
  • Peugeot 106 1.4 diesel Mk1 (1992-94)
  • Rover serie 100 (1992-94)

TUD5[modifica | modifica sorgente]

TUD5 in particolare visibili i quattro iniettori nella parte bassa

Il TUD5 sostituisce nel 1994 il TUD3, rispetto al quale differisce per diverse caratteristiche, che sono:

  • Alesaggio e corsa: 77x82 mm;
  • Cilindrata: 1527 cc;
  • Rapporto di compressione: 23:1;
  • Potenza massima: 58 CV a 5000 giri/min;
  • Coppia massima: 95 N·m a 2250 giri/min.

Questo motore, l'ultimo diesel aspirato della storia per Peugeot e Citroën, è stato montato su:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]