PSA International

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
PSA International Pte Ltd
Stato Singapore Singapore
Tipo Public company
Fondazione 1º Aprile 1964 (come Port of Singapore Authority) a Singapore
Sede principale Singapore
Gruppo Temasek Holdings
Settore Trasporto
Prodotti Servizi portuali e logistici
Slogan «The World's Port of Call»
Sito web www.internationalpsa.com
La sede della PSA, l'edificio di punta per la PSA International
Il port di Singapore, gestito dalla PSA International

La "PSA International Pte Ltd", ex "Port of Singapore Authority", è uno dei maggiori operatori portuali del mondio[1] con sede a Singapore.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1863 Tan Kim Ching, il mercante più importante di Singapore dell'epoca, fondò con 120.000 dollari la "Tanjong Pagar Dock Company" (quella che sarebbe diventata la Port of Singapore Authority), acquistò due navi a vaopre, la "Siam" e la "Singapore", e lanciò la "Tanjong Pagar Dock Co."[2][3][4][5][6][7]

La "Port of Singapore Authority" è stata fondata il 1º aprile 1964 per rilevare le funzioni, le attività e le responsabilità della "Singapore Harbour Board". Il 25 agosto 1997 fu approvato un disegno di legge per la privatizzazione del "Port of Singapore Authority", mentre la "PSA Corporation Ltd" (in cinese: 新加坡港务集团有限公司) fu privatizzata il 1º ottobre 1997[8].

La PSA è stata ristrutturata nel dicembre del 2003 assumendo il nome di "PSA International Pte Ltd" (in cinese: PSA国际港务集团有限公司) e diventando la più importante holding delle società Grupp PSA[9].

Espansione globale[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2011, accanto alle attività di punta della "PSA Singapore Terminals" e della "PSA Antwerp", PSA partecipa in 29 progetti portuali in 17 paesi fra Asia, Europa e le Americhe.

PSA Marine[modifica | modifica wikitesto]

La "PSA Marine Pte Ltd", una società sussidiaria interamente controllata dalla "PSA International", fornisce servizi marittimi e di trasporto in genere. Questi servizio comprendono il pilotaggio, servizio di rimorchiatore per porti e terminal, trasporto oceanico, navi di supporto per le piattaforme petrolifere e di estrazione del gas, carichi pesanti, servizi di recupero del sversamento di petrolio e relativa bonifica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ DP World is third-largest ports operator
  2. ^ A History of Singapore, 1819-1988: 1819-1988 By Constance Mary Turnbull Published by Oxford University Press, 1989; ISBN 0-19-588911-8, ISBN 978-0-19-588911-6; p. 92, 93, 99
  3. ^ Historical Dictionary of Singapore By K. Mulliner, Lian The-Mulliner Published by Scarecrow Press, 1991; ISBN 0-8108-2504-X, 9780810825048; pp. 63, 146, 148
  4. ^ The American Neptune By Peabody Museum of Salem, Peabody Essex Museum Published by Peabody Museum of Salem, 1966; Item notes: v.26-27 1966-1967; p. 113
  5. ^ Management of Success: The Moulding of Modern Singapore By Kernial Singh Sandhu, Paul Wheatley, Syed Hussein Alatas Published by Institute of Southeast Asian Studies, 1989; ISBN 9971-988-96-8, ISBN 978-9971-988-96-8; p. 12
  6. ^ Tanjong Pagar: A Pictorial Journey (1819-1989) = Tan-jung Pa-ko Tʻu Pʻien Chi By Tanjong Pagar Constituency (Singapore, Tanjong Pagar Citizens' Consultative Committee, Tanjong Pagar Constituency (Singapore), Tanjong Pagar Citizens' Consultative Committee Published by Tanjong Pagar Constituency, 1989; ISBN 981-3002-27-1, ISBN 978-981-3002-27-2; p. 182
  7. ^ An Ode To Friendship: Celebrating Singapore-Thailand Relations, Heritage 05 (April June) Newsletter, by Wong Wee Hon, Head (Archives Reference Room) / National Archives of Singapore, the National Heritage Board of Singapore published the National Heritage Board, National Archives of Singapore.
  8. ^ Veronica Chee, Port of Singapore Authority (PSA) in Singapore Infopedia, National Library Board, Singapore, 2001. URL consultato il 2006-09-17.
  9. ^ Going Global, PSA International. URL consultato il 2006-09-17 (archiviato dall'url originale il 2006-03-20).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]