Pūtanā

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Krishna, in blu, mentre uccide Pūtanā.

Nella mitologia indiana, Pūtanā è un demone Matrika, noto per aver tentato di uccidere Krishna bambino allattandolo al seno con latte e veleno di serpente e venendo da questi ucciso[1].

In sanscrito il suo nome significa "putrefazione"[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b O'Flaherty , pp. 250, 1982.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Wendy Doniger O'Flaherty, Women, Androgynes, and Other Mythical Beasts, University of Chicago Press, 1982, ISBN 0-226-61850-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

induismo Portale Induismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di induismo