Outtakes for the Outcast

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Outtakes for the Outcast
Artista Sick of It All
Tipo album Raccolta
Pubblicazione 19 ottobre 2004
Durata 27 min : 24 s
Dischi 1
Tracce 15
Genere[1] Hardcore punk
Etichetta Fat Wreck Chords
Produttore Steve Evetts
John Seymour
Don Fury
Dan Iannuzzelli
Registrazione 1992-2001[1]

Outtakes for the Outcast è la prima raccolta del gruppo hardcore punk[1] statunitense Sick of It All. Contiene canzoni inedite, cover e b-side. Pubblicata nel 2004, è l'ultima pubblicazione con la Fat Wreck Chords, prima del passaggio all'Abacus.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le tracce dei Sick of It All tranne dove diversamente indicato

  1. I Believe - 1:57
  2. Stood ror Nothing - 0:58
  3. Borstal Breakout (Sham 69) - 2:00
  4. Straight Ahead - 0:55
  5. All Hell Break Loose (Misfits) - 2:14
  6. My Little World - 1:53
  7. Soul Be Free - 2:36
  8. Blatty (Human Egg) - 0:32
  9. 86 - 2:27
  10. Target (Hüsker Dü) - 1:44
  11. Rip Off (Sham 69) - 1:09
  12. Working Class Kids (Last Resort) - 1:24
  13. Never Measure Up - 1:41
  14. The Future Is Mine - 2:24
  15. Just Look Around (remix degli House of Pain) - 3:30
Della versione remix degli House of Pain di Just Look è stata inizialmente vietata la pubblicazione dall'etichetta discografica del gruppo hip hop. Come risposta, i response Sick of It All hanno realizzato bootleg della canzone e li hanno diffusi durante gli spettacoli. Poiché non era possibile utilizzare le registrazioni originali, nel disco è inclusa una versione inclusa in uno dei bootleg.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Outtakes for the Outcast, allmusic.com. URL consultato il 27-12-2008.
punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk