Ours (Taylor Swift)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ours
Artista Taylor Swift
Tipo album Singolo
Pubblicazione 8 novembre 2011
Durata 3 min : 58 s
Album di provenienza Speak Now
Genere Country pop
Etichetta Big Machine
Produttore Nathan Chapman, Taylor Swift
Formati Download digitale
Certificazioni
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti[1]
(Vendite: 1.000.000+)
Taylor Swift - cronologia
Singolo precedente
(2011)
Singolo successivo
(2012)

Ours è una canzone della cantante statunitense country pop Taylor Swift, pubblicata l'8 novembre 2011 come primo singolo dalla ristampa del suo terzo album Speak Now e sesto singolo in totale da esso. Il brano è stato scritto dalla stessa Taylor Swift e prodotto da lei e Nathan Chapman.

Il singolo era già entrato alla posizione numero 71 della classifica canadese il 13 novembre 2010, alla 181 di quella britannica il 6 novembre dello stesso anno e alla 91 di quella australiana l'8 novembre, visto che in questi tre Paesi era uscita l'edizione deluxe dell'album in concomitanza con quella standard, mentre negli Stati Uniti è entrato alla numero 13 della classifica generale e alla 5 della classifica digitale con 148.000 copie digitali vendute in una settimana.[2]

Il brano[modifica | modifica sorgente]

"Ours" è una ballata country.[3] La canzone è stata interamente scritta da Taylor Swift, che ha prodotto il brano assieme a Nathan Chapman.[4] La canzone è scritta in chiave di do maggiore con la voce della cantante che copre due ottave, tra Mi3 e La4.[5] La canzone è stata definita una "lettera d'amore".[6][7] Amy Sciarretto di Pop Crush la definì "una bella canzone lenta che dà sfoggio delle doti di Taylor Swift, ossia i suoi testi aperti e sinceri come un diario uniti a quella sua dolce voce."[3] Karen Goodner di All Access descrisse il contenuto della canzone come "essere innamorati e sapere che è possibile superare anche i momenti bui."[8]

Recensioni[modifica | modifica sorgente]

Billy Dukes di Taste of Country scrisse: "Dal punto di vista del testo, 'Ours' assomiglia a 'Our Song', smielata ma deliziosa". Descrisse i versi come "scritti intelligentemente" e che "la produzione è un gradito distacco dai precedenti brani della Swift smussati e imbellettati."[7] Liv Carter di Urban Country News definì "superbo" il songwriting di Taylor Swift, in grado di ricreare la scena con un perfetto utilizzo della lingua inglese.[6] Amy Sciarretto di Pop Crush scrisse che Taylor Swift "ha tenuto in serbo il meglio".[3] Erin Thompson di Seattle Weekly invece scrisse che "Ours" "continua a suonare come una confusione di metafore anche dopo un po' di ascolti".[9] Allen Jacobs di Roughstock scrisse: "Ours potrebbe essere la sua miglior canzone dopo White Horse."[10]

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2010/2011) Posizione
massima
Australia[11] 91
Canada[12] 68
Regno Unito[13] 181
Stati Uniti[14] 13

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ RIAA - Recording Industry Association of America
  2. ^ (EN) Mac Miller Moves In at No. 1 on Billboard 200. URL consultato il 17 novembre 2011.
  3. ^ a b c TAYLOR SWIFT, ‘OURS’ – SONG REVIEW, PopCrush.com, 2011-11-29. URL consultato il 2011-11-29.
  4. ^ Template:Cite album-notes
  5. ^ Digital sheet music – Taylor Swift – Ours in Musicnotes.com, Alfred Publishing, 25 ottobre 2010. URL consultato il 2013-05-27.
  6. ^ a b Single Review: Ours – Taylor Swift in Liv Carter, Urbancountrynews.com, 2011-11-11. URL consultato il 2011-11-16.
  7. ^ a b Taylor Swift, ‘Ours’ – Song Review in Billy Dukes, Tasteofcountry.com, 2011-11-11. URL consultato il 2011-11-16.
  8. ^ Cool new music, AllAccess.com, 2011-11-29. URL consultato il 2011-11-29.
  9. ^ Taylor Swift's Speak Now Track "If This Was A Movie" Is Better Than Her Upcoming New Single in Erin Thompson, SeattleWeekly.com, 2011-11-25. URL consultato il 2011-12-12.
  10. ^ NAME:, Music Video: Taylor Swift - Ours | Country Music Videos, Johnny Cash to Carrie Underwood, Roughstock.com. URL consultato il 2012-03-15.
  11. ^ (EN) Chartifacts - Week Commencing: 8th November 2010. URL consultato il 17 novembre 2011.
  12. ^ (EN) Canadian Hot 100 — Week of November 13, 2010 — Biggest Jump. URL consultato il 17 novembre 2011.
  13. ^ (EN) CHART: CLUK Update 6.11.2010 (wk43). URL consultato il 17 novembre 2011.
  14. ^ (EN) Hot 100 — Week of November 26, 2011 — Biggest Jump. URL consultato il 17 novembre 2011.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica