Oualata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Antiche Ksour di Ouadane, Chinguetti, Tichitt e Oualata
(EN) Ancient Ksour of Ouadane, Chinguetti, Tichitt and Oualata
Oualata 02.jpg
Tipo Culturali
Criterio (iii) (iv) (v)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1996
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Oualata (arabo: ولاته) è una città del sud-est della Mauritania. Si ritiene che sia stato il primo insediamento agro-pastorale simile ai Mandé Sarakollé che vissero lungo i promontori rocciosi di Tichitt-Oualata e Tagant. Qui costruirono uno tra i più antichi insediamenti in pietra dell'Africa continentale. La città moderna venne fondata nell'XI secolo, quando faceva parte dell'Impero del Ghana. Venne distrutta nel 1076 e rifondata nel 1224, diventando una delle principali stazioni di posta delle vie commerciali trans-sahariane, nonché un importante centro di educazione islamica.

Al giorno d'oggi Oualata ospita un museo di manoscritti, ed è nota per la sua architettura vernacolare riccamente decorata. È anche stata dichiarata patrimonio dell'umanità.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Mauny, R. (1971), “The Western Sudan” in Shinnie: 66-87.
  • Monteil, Charles (1953), “La Légende du Ouagadou et l’Origine des Soninke” in Mélanges Ethnologiques (Dakar: Bulletin del’Institut Francais del’Afrique Noir).
  • Francaviglia Romeo, V. (2005), "Oualata", Gangemi Editore, Roma.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità

Coordinate: 17°18′N 7°01′W / 17.3°N 7.016667°W17.3; -7.016667