Otto Hönigschmid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Otto Hönigschmid (Hořovice, 13 marzo 1878Monaco di Baviera, 14 ottobre 1945) è stato un chimico ceco (boemo dell'impero Austro-ungarico).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Hönigschmid frequento il Ginnasio a Olomouc e quindi studiò alla Università Carolina di Praga sotto la guida di Guido Goldschmiedt (lo scopritore della struttura della papaverina).

Attività scientifica[modifica | modifica sorgente]

Hönigschmid lavorò a Parigi sotto la guida di Henri Moissan (1904–06) e all'Harvard University sotto la guida di Theodore Richards. Conseguì l'abilitazione nel 1908.

Dopo il 1911 fu professore di Chimica inorganica e analitica al Politecnico di Praga e, dopo la Prima guerra mondiale, all'Università di Monaco. Si specializzò nella ricerca sui carburi e sui silicati e nella misurazione della massa atomica.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Hönigschmid morì suicida poco dopo la morte del suo amico e collega all'Università di Monaco Hans Fischer.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Nel 1940 fu premiato con la Medaglia Liebig.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 49989786