Ottica attiva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sistema ad attuatori di gravità per contrastare le flessioni dello specchio, tramite un sistema di semplici contrappesi

L'ottica attiva è una tecnologia relativamente recente utilizzata nei moderni telescopi astronomici e in strumenti simili per avere superficie ottiche (in genere specchi) di grande precisione. Essa lavora aggiustando "attivamente" la forma degli specchi dei telescopi.

Gli specchi primari dei moderni telescopi riflettori, che hanno diametri dai 3 agli 8 metri o più, non sono in grado di reggere il proprio peso senza deformarsi. Tuttavia, un sistema di attuatori a controllo computerizzato posti sotto lo specchio può mantenerlo costantemente nella forma ideale, compensando quindi gli effetti della gravità e del vento. Ciò assicura sempre una qualità ottimale delle immagini astronomiche.

Questa tecnica è utilizzata, tra gli altri, dal Nordic Optical Telescope, dal New Technology Telescope, dal Telescopio Nazionale Galileo e dai Telescopi Keck, così come dai più grandi telescopi del mondo costruiti nell'ultima decade.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica