Ottavianello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Ottavianello (o Ottaviano) è un vitigno a bacca nera coltivato in Puglia.

L'origine del nome è attribuito al marchese di Bugnano che dal comune di Ottaviano lo introdusse nel Salento [1] e ne avviò a partire dalla zona di San Vito dei Normanni.

Sinonimi[modifica | modifica wikitesto]

Cinsaut, Ottaviano.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Vitigno con discreta vigoria vegetativa ed una buona produttività. La foglia è pentagonale, quienquielobata, con la pagina superiore verde bottiglia, glabra, opaca e la pagina inferiore verde chiaro.

Dall'Ottavianello si ricava un vino rosso rubino[2], dal sapore lievemente aromatico che migliora con l'invecchiamento. Utilizzato esclusivamente in uvaggi, soprattutto con il Negroamaro, rientra nell'Ostuni Ottavianello.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il sito www.vinoinrete.it
  2. ^ Eustachio Cazzorla, giornalista e sommelier

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]