Otorragia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L'otorragia è definita come la fuoriuscita di sangue dall'orecchio dovuta a trauma cranico o traumi dell'orecchio stesso[1].

Se, consensualmente alla fuoriuscita di sangue, l'infortunato lamenta dolore intenso e sordità, si tratta probabilmente di una perforazione del timpano. Può essere anche segno di una frattura della base cranica, più precisamente della rocca petrosa.

Non va impedita la fuoriuscita del sangue, perché altrimenti aumenterebbe la pressione intracranica con conseguenze peggiori.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Definizione Treccani

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina