Otello il moro di Venezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Otello il moro di Venezia
Paese di produzione URSS
Anno 1955
Durata 108 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Sergei Yutkevich
Soggetto William Shakespeare
Sceneggiatura Sergei Yutkevich
Fotografia Yevgeni Andrikanis
Montaggio Klavdiya Aleyeva, G. Mariamov
Musiche Aram Khachaturyan (musica non originale)
Scenografia V. Dorner, M. Karyakin e Arnold Vaisfeld
Interpreti e personaggi
Premi

Otello il moro di Venezia è un film del 1955 diretto da Sergei Yutkevich, vincitore del premio per la miglior regia al 9º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Vittima di un incanto tessuto dal malvagio Iago, Otello uccide la moglie. In seguito perde la testa per Desdemona, ma presto ammazzerà anche lei non tanto per gelosia, ma perché si sente tradito nella fiducia. In questo film Otello è un personaggio che ha due volti: da un lato è passionale e gentile, dall'altro distruttivo e caotico.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Awards 1956, festival-cannes.fr. URL consultato il 4 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema