Otello Profazio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Otello Profazio
Otello Profazio nel 1965
Otello Profazio nel 1965
Nazionalità Italia Italia
Genere Canzone popolare
Musica della Calabria
Periodo di attività 1957 – in attività
Etichetta Cetra, Fonit-Cetra, RCA Italiana, Elca Sound
Album pubblicati 19
Live 0
Sito web

Otello Ermanno Profazio (Rende, 26 dicembre 1935) è un cantautore italiano nonché cantastorie dialettale calabrese di genere folk.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Rielabora e reinterpreta molte canzoni della tradizione calabrese e meridionale (Sicilia, Puglia e Basilicata) e le poesie in lingua siciliana di Ignazio Buttitta.
Molto conosciuto in Calabria e Sicilia, ha partecipato a trasmissioni radiofoniche negli anni sessanta e settanta. Per 15 anni ha scritto settimanalmente la rubrica Profaziate nel quotidiano Gazzetta del Sud[1]. Prosegue la sua attività concertistica, con esibizioni in tutto il mondo.

È considerato uno dei cantanti dialettali più importanti del meridione.
Insignito del disco d'oro per aver venduto oltre un milione di copie dell'album Qua si campa d'aria, unico cantante del genere folclorico a raggiungere questo traguardo.[1]

Discografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

78 giri[modifica | modifica sorgente]

45 giri[modifica | modifica sorgente]

Le canzoni più famose[modifica | modifica sorgente]

  • Tira nemico mio
  • Malandrineria
  • I frati di Mazzarino
  • Mafia e parrìni
  • Lu zappaturi
  • Che lasci quando muori
  • Tua è la colpa
  • Cristoroforo Colombo
  • Amici amici chi 'a Palermo jti
  • Strade e paesi
  • Amici importanti
  • La tristizza
  • Io faccio il poeta
  • Gli uomini di domani
  • Qua si campa d'aria
  • Chi cosa sapiti sunari
  • U pecuraru
  • U briganti Musulinu
  • Mi ficiru sindacu
  • La canzone del ciuccio
  • Ciuri ciuri
  • La bampa di lu focu
  • Mamma maritami mamma
  • Al mercato
  • La barunissa di Carini
  • La leggenda di Colapesce
  • Stornelli calabresi
  • Tarantella cantata
  • La tarantola
  • Morte di Sciruni
  • Malanotte
  • L'allegro carcerato
  • Storia di un carcerato calabrese
  • All'armi all'armi... la campana sona
  • Donna Candia
  • Vitti 'na crozza
  • Il riscatto della bella
  • Lu capubastuni
  • Mi vogghiu maritari
  • L 'Armacera
  • Carcere e villeggiatura
  • La vitella
  • Pantagruelica
  • Vogghiu 'mi moru
  • La Mamma
  • Gira e vota
  • Stornelli D'Amuri (Spagna)
  • Mulinarella
  • Pilu pilu pilu
  • Lu Cunigliu
  • Scibilia Nobili
  • Storia di Re Bife'
  • Stornelli Calabresi ( Trenta Carrini)
  • Amuri Amuri (Dal film L'Amante di Gramigna di Carlo Lizzani)
  • 'A Curuna ( Dal film Delitto D'amore di Luigi comencini)
  • Ballata campestre per Nino Martino
  • Mannaja all'ingegneri
  • Guvernu talianu

Premi[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Le cento e più Profaziate, Edizioni P&M – Messina
  • Qua si campa d’aria: il secondo libro delle Profaziate, Edizioni P&M – Messina
  • Magna Magna Grecia: il terzo libro delle Profaziate, Laruffa Editore – Reggio Calabria
  • Carrialandi e affini": il quarto libro delle profaziate, Laruffa Editore – Reggio Calabria

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Otelloprofazio.it

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie