Osvaldo Dorticós Torrado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Osvaldo Dorticós Torrado

Presidente di Cuba
Durata mandato 18 luglio 1959 –
2 dicembre 1976
Predecessore Manuel Urrutia Lleó
Successore Fidel Castro

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Popolare

Osvaldo Dorticós Torrado (Cienfuegos, 17 aprile 1919L'Avana, 23 giugno 1983) è stato un politico cubano.

Presidente di Cuba dal 17 luglio 1959 al 2 dicembre 1976, venne sostituito in tale carica da Fidel Castro che anche in precedenza, pur avendo il titolo di Primo ministro, gestiva effettivamente il potere.

Avvocato benestante, entrò nel Movimento 26 luglio ed appoggiò il líder maximo nei suoi tentativi rivoluzionari, venendo per questo arrestato nel 1958. Scappato di prigione si recò in Messico, salvo poi tornare a Cuba nel 1959, poco dopo il trionfo di Castro. Nello stesso anno divenne dapprima Ministro della Giustizia (ed ebbe un ruolo importante nella creazione di una polizia cubana) e presidente al posto del più conservatore Manuel Urrutia.

Preparato e competente, Dorticós Torrado ebbe una notevole ascendente tra la popolazione cubana, secondo solamente a quello dello stesso Castro. Nel 1976, quando il quadro governativo dell'isola caraibica venne cambiato, Fidel divenne Presidente ed egli fu membro del Consiglio di Stato. Depresso per la morte della moglie e affetto da grave malattia morì suicida nel 1983 all'età 64 anni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente di Cuba Successore Flag of the President of Cuba.svg
Manuel Urrutia Lleó 17 luglio 1959 - 2 dicembre 1976 Fidel Castro

Controllo di autorità VIAF: 4772798

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie