Ostilio Ricci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Ostilio Ricci.

Ostilio Ricci (Fermo, 1540Firenze, 1603) è stato un matematico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Professore a Firenze all'Accademia delle Arti del Disegno, fondata nel 1560 da Giorgio Vasari, fu insegnante del giovane Galileo Galilei.

Galileo era stato iscritto all'università di Pisa, dal padre Vincenzio, per studiare medicina.

L'interesse di Galilei si incentrò invece sulla matematica, dopo l'incontro con Ostilio Ricci, seguace della scuola di Niccolò Tartaglia.

Ricci considerava la matematica non una scienza astratta, ma una scienza utile a chiarire problemi pratici di meccanica e di ingegneria.

Ostilio Ricci è citato sistematicamente nelle biografie di Galileo Galilei.

Manoscritti[modifica | modifica sorgente]

  • Ostilio Ricci, Problemi di geometria pratica: l'uso dell'archimetro, manoscritto, Firenze, Biblioteca Nazionale, II - 57

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Settle T.B.,Ostilio Ricci, a Bridge Between Alberti and Galileo, in XIIe Congrès International d'Histoire des Science, Actes, Paris, 1971, III B, pp. 121-126
  • Vinci F., Ostilio Ricci da Fermo, Maestro di Galileo Galilei, Fermo, 1929

Controllo di autorità VIAF: 23069124