Ostasiengeschwader

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo squadrone dell'Asia orientale (in tedesco Ostasiengeschwader) era la formazione navale tedesca schierata dalla Kaiserliche Marine nel teatro del Pacifico, comprendente anche unità navali della Confederazione Tedesca del Nord.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Creata nel 1859, per i primi quattro decenni la squadra non ebbe un propria base in oriente, ma il 14 novembre 1897 la Germania ottenne in concessione la colonia di Kiautschou in Cina e una base navale fu quindi costruita presso il villaggio di pescatori di Tsingtao, oggi Qingdao.

La SMS Seydlitz fotografata fra il 1914 ed il 1916

Allo scoppio della prima guerra mondiale, lo squadrone era al comando dell'ammiraglio Maximilian von Spee. In quel teatro di guerra, però, la superiorità dell'Intesa era schiacciante. Infatti, lo squadrone tedesco si trovava a fronteggiare la Marina Imperiale Giapponese e la Marina Reale Australiana: per questo fu deciso il trasferimento nell'est Pacifico, eccezion fatta per l'incrociatore Emden, inviato nell'Oceano Indiano.

Il 1º novembre 1914, nella Battaglia di Coronel, lo squadrone entrò in contatto con la squadra inglese delle Indie orientali, affondando la Good Hope e la Monmouth. L'avvicinarsi di una seconda formazione inglese, molto superiore in fatto di potenza, spinse Von Spee a decidere il ritorno in Germania, passando da Capo Horn. Fu durante il viaggio che, tentando un raid contro le isole Falkland, l' 8 dicembre, l'Ostasiengeschwader fu intercettata da una squadra di potenti incrociatori britannici incentrata sull'Invincible e sull'Inflexible, di molto superiori in fatto di armamento. Durante la battaglia, l'Ostasiengeschwader fu annientato con la perdita di 2 incrociatori corazzati e 2 incrociatori leggeri, lo stesso ammiraglio Von Spee ed i suoi due figli, Otto ed Heinrich, morirono nell'affondamento della Scharnhorst. Solo l'incrociatore leggero Dresden sfuggì all'affondamento, vagando tre mesi nell'Atlantico prima di essere affondata nel corso della Battaglia di Más a Tierra, il 14 marzo 1915, data che segna la fine ufficiale dell'Ostasiengeschwader.

Forze[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle forze navali dell'Ostasiengeschwader

1859 (commodoro Sundewall)

Corvetta SMS Arcona

Fregata SMS Thetis

SMS Frauenlob

1870

Cannoniera SMS Cyclop

1880

Cannoniera SMS Iltis

1890

SMS Cormoran

SMS Kaiser

SMS Prinzess Wilhelm

1900 Viceammiraglio Bendemann

SMS Fürst Bismarck

SMS Kurfürst Friedrich Wilhelm (venduta all'impero ottomano)

SMS Weißenburg (venduta all'impero ottomano)

SMS Wörth

SMS Brandenburg

Hansa

SMS Hertha

SMS Kaiserin Augusta

SMS Irene

SMS Gefion

SMS Geier

SMS Seeadler

SMS Bussard

SMS Schwalbe

SMS Hela

SMS Luchs

SMS Iltis

SMS Tiger

SMS Jaguar

S 90

S 91

S 92

SMS Gera

1914

Incrociatore SMS Scharnhorst (affondato alle Falkland)

Incrociatore SMS Gneisenau (affondato alle Falkland)

Incrociatore leggero SMS Nürnberg (affondato alle Falkland)

Incrociatore leggero SMS Leipzig (affondato alle Falkland)

Incrociatore leggero SMS Dresden (affondato nella Battaglia di Más a Tierra il 14 marzo 1915)

Incrociatore leggero SMS Emden (affondato il 9 novembre 1914 dall'HMAS Sydney)

Le seguenti unità erano già state trasferite al momento della battaglia:

SMS Seydlitz

SMS Baden

SMS Santa Isabel

SMS Prinz Eitel Friedrich

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina