Ossinodus pueri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ossinodus
Ossinodus.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Famiglia Watcheeriidae
Genere Ossinodus
Specie O. pueri
Nomenclatura binomiale
Ossinodus pueri
Warren and Turner, 2004

Ossinodus pueri Warren and Turner, 2004, comunemente noto come ossinodo, è un tetrapode estinto, vissuto nel Carbonifero inferiore (Viseano, circa 330 milioni di anni fa). I suoi resti sono stati ritrovati in Australia (Queensland).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L'aspetto di questo animale doveva essere simile a quello di una grossa salamandra, con un capo grosso e robusto e un corpo allungato. I resti fossili sinora rinvenuti sono piuttosto scarsi e comprendono una volta cranica e varie parti dello scheletro postcranico, e non permettono un'adeguata ricostruzione dell'animale. Le zampe posteriori, in ogni caso, sembrano essere state abbastanza robuste da poter permettere all'animale di camminare sulla terraferma; gli esemplari più piccoli potrebbero essere stati più legati all'ambiente acquatico.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Gli studiosi hanno ipotizzato che questo animale fosse uno dei vertebrati terrestri più primitivi, sviluppatosi pochi milioni di anni dopo i primi tetrapodi acquatici come Acanthostega e Ichthyostega. In particolare, sembra che Ossinodus fosse strettamente imparentato ad altre due forme primitive e più conosciute, Pederpes e Watcheeria; a loro volta, tutti e tre questi animali si sarebbero originati da un animale simile a Tulerpeton.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Warren, A., and Turner, S., 2004, The first stem tetrapod from the Lower Carboniferous of Gondwana: Palaeontology, v. 47, part 1, p. 151-184.
  • Warren, A., 2007, New data on Ossinodus pueri, a stem tetrapod from the Early Carbonifeorus of Australia: Journal of Vertebrate Paleontology, v. 27, n. 4, p. 850-862.
animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali