Ossicloruro di fosforo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ossicloruro di fosforo
Modello 3D della molecola
Nome IUPAC
Ossido tricloruro di fosforo(V)
Nomi alternativi
cloruro di fosforile
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare POCl3
Massa molecolare (u) 153,33 g/mol
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [10025-87-3]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 1,67 (20 °C)
Solubilità in acqua (20 °C) (energica reazione)
Temperatura di fusione 2 °C (275 K)
Temperatura di ebollizione 105 °C (378 K) (1013 hPa)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossicità acuta corrosivo tossico a lungo termine

pericolo

Frasi H 330 - 302 - 314 - 372 - EUH014 - EUH029
Consigli P 233 - 271 - 280 - 301+330+331 - 305+351+338 - 309+310 [1]

L'ossicloruro di fosforo (o cloruro di fosforile) è un ossicloruro.

A temperatura ambiente si presenta come un liquido incolore dall'odore pungente. È un composto molto tossico, corrosivo. A contatto con l'acqua, provoca una reazione esotermica molto violenta, con successiva e immediata esplosione. Si idrolizza in aria umida ad acido fosforico per liberare fumi di acido cloridrico che posso provocare il soffocamento.

Viene prodotto industrialmente su larga scala dal tricloruro di fosforo e ossigeno o anidride fosforica. È utilizzato principalmente per produrre esteri fosforici.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

Come lo ione fosfato, la molecola del cloruro di fosforile ha una geometria tetraedrica con il fosforo al centro e i vertici occupati dai tre atomi di cloro e dall'atomo di ossigeno. Il legame doppio fosforo-ossigeno ha un'energia di dissociazione di legame stimata in 533,5 kJ/mol.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ scheda dell'ossicloruro di fosforo su IFA-GESTIS
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia