Osservatorio di Nihondaira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Asteroidi scoperti[1][2]: 6
4948 Hideonishimura 3 novembre 1988
5508 Gomyou 9 marzo 1988
5741 Akanemaruta 2 dicembre 1989
5821 Yukiomaeda 4 novembre 1989
6236 Mallard 29 novembre 1988
(18347) 1989 WU 20 novembre 1989

L'Osservatorio di Nihondaira è un osservatorio astronomico giapponese situato sull'omonima collina che sovrasta la città portuale di Shimizu nella prefettura di Shizuoka, alle coordinate 34°58′13.3″N 138°28′05″E / 34.970361°N 138.468056°E34.970361; 138.468056Coordinate: 34°58′13.3″N 138°28′05″E / 34.970361°N 138.468056°E34.970361; 138.468056 a 303 m s.l.m.. Il suo codice MPC è 385 Nihondaira Observatory.[3][4]

L'osservatorio conta tra le proprie strutture la stazione Oohira accreditata dal Minor Planet Center per la scoperta di sei asteroidi effettuate tra il 1988 e il 1989.

Gli sono stati dedicati gli asteroidi 2880 Nihondaira[5] e 8533 Oohira[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 14 settembre 2011.
  2. ^ Dati aggiornati al 14 settembre 2011.
  3. ^ Lista dei codici degli osservatori, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 14 settembre 2011.
  4. ^ Circolare MPC 31321 del 13 marzo 1998, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 14 settembre 2011.
  5. ^ Lutz D. Schmadel, Dictionary of minor planet names (pagina 237). URL consultato il 14 settembre 2011.
  6. ^ Lutz D. Schmadel, Dictionary of minor planet names (pagina 653). URL consultato il 14 settembre 2011.
astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica